Corsari spagnoli a Finale nel 1600

di Luigi Griva (*) 

La dott. Tamara Decia, di  Calice Ligure, nell’entroterra di Finale,ricercatrice e membro di Nav.Lab –  Laboratorio   di Storia Marittima  dell’Università di Genova, presenta  venerdì 31 agosto, presso   il Museo Casa del Console  il  suo nuovo libro “ Contra  infieles y enemigos de  Su Majestad –  I  finalini e la guerra di corsa  durante la dominazione spagnola “.

Scalo navale  sulla rotta da Barcellona  verso la Lombardia  spagnola, nel 1600 e i primi anni del 1700,  il territorio  del Finale diventa teatro delle ultime lotte di predominio tra l’impero asburgico e il regno di Francia. Il marchesato del Finale – antico feudo imperiale e all’epoca  protettorato spagnolo  affidato agli Sforza – è baluardo cruciale per l’afflusso  di truppe e di rifornimenti destinati alle operazioni militari nel Milanese. La Spagna arma inoltre  navi munite di “patente di corsa” al fine di disturbare, assaltare, saccheggiare il traffico marittimo di Genova e dei suoi alleati. Genova è nemica della Spagna e alleata tradizionale della Francia. Questa invasione di campo nel golfo Ligure, che Genova considera sue acque territoriali, allerta la Superba, che muove i suoi guardacoste  a protezione.
L’Archivio Storico di Finale  conserva materiali, in particolare i documenti  del Tribunale delle  prede, che hanno fornito spunti per l’approfondimento.  L’argomento, assolutamente originale e pressocchè sconosciuto – è stato oggetto  di una impegnativa ricerca  negli Archivi liguri e spagnoli, che ha prodotto la Tesi di Laurea   dell’Autrice in Scienze Storiche,  Archivistiche  e  Librarie presso l’Università di Genova  nel 2016.
Il volume è pubblicato da New Digital Frontiers nella collana di Studi Storici e Marittimi  diretta dai professori Paolo Calcagno e Luca Lo Basso.

(*) digita sul motore di ricerca del blog il nome e cognome dell’autore per conoscere gli altri suoio scritti.

Questo articolo è stato pubblicato in Attualità, Curiosità, Marinai, Marinai di una volta, Navi, Recensioni, Sociale e Solidarietà, Storia. Permalink.

2 risposte a Corsari spagnoli a Finale nel 1600

  1. EZIO VINCIGUERRA dice:

    Un saluto e un ringraziamento a Luigi Griva e all’autrice e un abbraccio grande come il mare e grande come il cuore dei genovesi. Forza Zena

  2. LUGI GRIVA dice:

    IL SUCCESSO – ANNUNCIATO – DELLA PRIMA PRESENTAZIONE E’ GIA’ DI PER SE ” BUONA PREDA ” ! .COMPLIMENTI Attendo la presentazione a FINALBORGO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *