Attualità,  Marinai,  Marinai di una volta,  Navi,  Recensioni,  Un mare di amici

Giovanni Presutti, di porto in porto con i sogni nel cuore

di Giovanni Presutti (*)

Il Marinaio, a un certo momento della vita, dismetterà la Divisa ma il suo cuore, quello se non altro non potrà che rimanere Marinaio … per sempre!

In sintonia con la mia vita trascorsa nella Marina militare, con queste mie ispirazioni poetiche mi sono idealmente reimbarcato per una crociera che vuole rivisitare percorsi e approdi giovanili e della maturità.
Non poteva mancare il ricordo nostalgico al mio paese natale, Campo di Giove, che ho portato pudicamente sempre nel cuore nelle mie peregrinazioni di porto in porto. Dalla lontana isola della Maddalena, osservando il suggestivo tramonto del mare, mi sono tornate tante e tante volte alla mente certe notti serene, senza luna, del mio paese. Quando contemplavo la volta celeste e rimanevo incantato dal fitto scintillio di miriadi di stelle o dal rinnovato sorgere della luna piena sulla Majella, proprio sopra la mia testa. Col naso all’insù, a bocca aperta come un bambino, ero affascinato dalla luminosità del disco lunare che, per uno strano effetto ottico, mi appariva più grande che altrove.
Il presente volumetto cuore avere anche la pretesa, spero non del tutto vana, di lasciare per le nuove generazioni almeno qualche vaga orma del mio cammino di vita.

Contattatemi per i miei libri sulla mia pagina Facebook
https://www.facebook.com/profile.php?id=100002481195768&ref=br_rs

(*) per saperne di pù sull’autore, digita sul motore di ricerca del blog il suo nome e cognome.

Giovanni Presutti, nato a Campo di Giove, vi trascorre la prima giovinezza fino ai venti anni quando si arruola nella Marina Militare con la specializzazione di segretario.
Ogni anno in agosto ritorna per un breve periodo alla sua casa paterna.
Nel corso di circa quarant’anni di servizio , tra diverse destinazioni a terra e imbarchi, approda nell’isola sarda di La Maddalena, dove crea la sua nuova famiglia e vi risiede.
In Marina frequenta corsi professionali negli Istituti militari, uno a Venezia e due a La Maddalena. Raggiunge il massimo grado di sottufficiale.
Dedica il suo tempo libero all’approfondimento culturale e all’innata passione per le lettere. Diviene giornalista pubblicista. Ha collaborato per due anni alla pagina culturale del quotidiano “L’Isola” e a diverse riviste specializzate con articoli di critica artistica e letteraria. E’ inserito su svariate antologie e su alcuni libri di scrittori delle epopee garibaldine, del brigantaggio postunitario e di specifici episodi della Seconda Guerra Mondiale. Ha pubblicato quattordici libri. E’ Membro dell’Istituto Internazionale di Studi “G. Garibaldi”, sezione regionale Sardegna. Ha ottenuto diversi riconoscimenti e lusinghiere citazioni su quotidiani, riviste e libri. E’ stato nominato Accademico di Merito “ad honorem” dal “Centro Cultural, Literario, e Artistico” de “O Jornal de Felgueiras” (Portogallo). Nominato Accademico di Merito per meriti acquisiti nel campo delle lettere, dall’Accademia Culturale d’Europa, sezione italiana di Viterbo.

6 commenti

  • Gruppo fb LA VOCE DEL MARINAIO

    Ezio Pancrazio Vinciguerra Si ringrazia Giovanni Presutti per l’invio in anteprima di questa bellissima racolta di poesie “marinare” e per il suo costante affetto nei miei confronti.
    Lo ringrazio per la continua sollecitazione a non mollare su questa navigazione a noi tanto cara.
    Carlo Gianotti Ho avuto il piacere di conoscere Capo Presutti alla Maddalena, 1983/84.
    Giovanni Presutti grazie del tuo ricordo, caro Carlo!
    Carlo Gianotti Grazie a te, io facevo servizio con Capo Trigilio all’Ufficio Benessere ed eri passato alcune volte a trovarlo. Un saluto da Stintino!
    Giovanni Presutti Sì, Carlo, poi ho preso io il posto di capo Trigilio. Contraccambio il tuo saluto.
    Ezio Pancrazio Vinciguerra Il Marinaio, a un certo momento della vita, dismetterà la Divisa ma il suo cuore, quello se non altro non potrà che rimanere Marinaio … per sempre!
    Pierfranco Melis Ho avuto il piacere di conoscerlo a Lmd
    Giovanni Presutti Grazie del tuo ricordo, caro Pierfranco!
    Giovanni Presutti Leggo con piacere, immensamente grato, al sempre marinaio di una volta Ezio Pancrazio Vinciguerra che ci tiene fraternamente uniti nella grande famiglia di marinai …per sempre! Grazie, grandissimo Ezio, un abbraccio fraterno.
    Graziano Mattana Se non erro ll palinuro ,nave scuola sottufficiali.
    Giovanni Presutti Sì, Graziano, è proprio il Palinuro.

  • Edoardo Saitta

    Grazie Ezio. Spero di sapere bene rappresentare ciò che siamo e di portare avanti con onore, passione ed amore questa eredità

  • GianCarlo Pusceddu

    Carissimo Giovanni,
    mi auguro di leggere presto il tuo nuovo libro.
    Come non ricordare i nostri trascorsi, tu in questo sei sempre stato molto bravo caro amico mio.
    Hai navigato per molti mari e toccato molti porti, nei miei pensieri sei sempre al mio fianco con la macchina da scrivere.
    Dici bene MARINAIO UN GIORNO, MARINAIO PER SRMPRE.
    BUONA NAVIGAZIONE ANCORA. CIAO.

  • giovanni presutti

    Grazie caro GianCarlo Pusceddu, la nostra antica amicizia (dal 1956) è rimasta immutata nell’affetto e nella simpatia. Un caro abbraccio per te e la tua dolce Vanda. Ciao, Pipino!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *