Attualità,  Marinai,  Recensioni,  Storia,  Un mare di amici

Gioacchino Cataldo (Isola di Favignana 24.5.1941 – 21.7.2018)

Dopo essersi difeso eroicamente per giorni senza darsi per vinto (nessuno nelle sue condizioni sarebbe riuscito a resistere così a lungo), all’una e trenta della scorsa notte il gigante buono, il figlio del mare si è arreso.
Gioacchino ci lascia e va via con la solarità che lo ha sempre contraddistinto: regalando un ultimo sorriso a tutte le persone che in questi giorni sono passate a salutarlo o che lo hanno cercato al telefono; la mente lucida, il corpo martoriato dalla malattia.
Gioacchino Cataldo, il Rais, saluta la sua Favignana e se va portando con sé un pezzo di storia di questa bellissima isola che lui ha amato con tutto il suo cuore.
Ci lascia una persona perbene, un Uomo onesto e generoso, una persona d’altri tempi e dalle buone maniere; va via un personaggio controverso, sicuramente non perfetto ma che in tutte le vicende della sua vita ci ha sempre messo la faccia e il cuore; ci lascia un Uomo che ha vissuto la sua vita intensamente, che l’ha amata e avrebbe voluto viverla appieno ancora; e poiché questo non era più possibile, ha preferito lasciare.
Muore da eroe: con la salute compromessa e il corpo notevolmente indebolito, ha avuto il coraggio di affrontare insieme a noi figli un lungo viaggio pur di ritornare nella sua casa e vivere i suoi ultimi giorni circondato dall’affetto dei suoi cari.
Favignana perde il suo Rais, noi perdiamo un papà unico e speciale; nostra madre che non ha mai smesso di stargli accanto nonostante le difficoltà del cammino insieme, perde il compagno di una vita e il vuoto che lascia dentro di noi sarà incolmabile.

“Caro papà, ti chiediamo scusa se non ti abbiamo tirato fuori prima da un calvario di più di 3 mesi di ospedale; in cuor nostro speravamo che con le cure le tue condizioni di salute sarebbero migliorare (ringraziamo i tanti bravi medici e infermieri che hanno cercato amorevolmente di curarti).
Purtroppo la malattia si è accanita contro di te e in una battaglia impari dove sei stato attaccato su più fronti, alla fine hai dovuto accettare sportivamente la sconfitta.
Ti voglio bene papà, più di quanto tu possa immaginare e ti ringrazio per avermi insegnato ad amare la vita, ad avere rispetto delle persone ma anche a pretendere rispetto, a mantenere a debita distanza le persone negative dando invece tutto il mio cuore a chi mi offre un piccolo pezzetto del suo; ti ringrazio per avere trasmesso a noi figli il tuo forte senso del dovere e della responsabilità e l’idea che ogni successo si ottiene solo attraverso grandi sacrifici.
Fatti accarezzare ancora una volta sul viso, una carezza delicata come quelle che amavi farmi tu e sta sereno: non ti tormenterò più con i continui “come stai” perché adesso so che stai bene.
Ti vedo papà… sei sulla tua barca al porticciolo di punta lunga, circondato dai gabbiani che ti stanno dando l’ultimo saluto, stretto dal fortissimo abbraccio dei tanti amici che ti vogliono bene e che sentiranno la tua mancanza.
Fa’ buon viaggio papà.
Anche se non ci è dato di sapere dove sei diretto, siamo sicuri che stai andando in un posto bellissimo dove potrai finalmente lasciarti cullare dalle onde del mare e riposare: riposare in quel mare che hai tanto amato e che è stato per te lavoro, sacrifici, passione, vita”.
Ciao papà.
Antonella, Pino, mamma
#gioacchinocataldo

Gioacchino Cataldo il rais
di Pancrazio “Ezio” Vinciguerra

Avevo già sentito parlare di lui. I marinai lo chiamano il “rais della tonnara” (il capo dei tonnaroti, l’uomo che comanda la mattanza, il custode dell’antica arte della tonnara) ed effettivamente il mare e la tonnara su di lui hanno un richiamo irresistibile. La cosa che mi saltò agli occhi al nostro primo incontro tantissimi anni fa, a Genova, fu la sua enorme stazza. Quando me lo sono visto davanti sembrava un dio greco sceso in terra: imponente nella stazza, pelle abbronzata impregnata di sale, una barbona folta ancora bruna nonostante l’età. Sotto la camicia sbottonata, porta sempre al collo in bella mostra il suo gioiello preferito, un dente di pescecane impreziosito da una montatura in oro. E’ talmente imponente da svettare di un buon mezzo metro su di me ed ha l’aspetto da vecchio lupo di mare …non a caso lo chiamiamo “Poseidon”. I nostri sguardi si sono subito incrociati e cercati. Dopo le presentazioni di rito ci siamo messi a parlare ovviamente di cose di mare. Gli chiesi della mattanza dei tonni. Lui mi descrisse le tecniche di pesca; dimensioni, estensioni e posizionamento delle reti; movimento e afflusso dei tonni e il ritmo del lavoro di squadra dei tonnaroti.
Mi raccontò che nella fase culminante della mattanza, i tonni, sapientemente condotti attraverso un sistema di camere collegate consecutivamente, restano prigionieri nella camera della morte e qui vengono arpionati, uno ad uno, e sollevati sulle barche. Mi disse che questo è il momento più intenso e concitato e il lavoro diventa faticosissimo perché ci si può trovare di fronte a tonni del peso di alcune centinaia di chilogrammi. Gioacchino è depositario di particolari conoscenze e abilità, trasmesse di generazione in generazione. Per questo motivo è iscritto nel Registro delle Eredità Immateriali della Sicilia (Libro dei Tesori Umani Viventi), nel senso attribuito dall’Unesco (Intangible Cultural Heritage) nella convenzione approvata nel 2003. Una vita passata a cacciare tonni, ad affinare con l’esperienza la propria arte di pescatore, fino a diventare il capo della tonnara. Si racconta che la tonnara di Favignana (l’isola in cui Gioacchino dimora d’estate) ha catturato una miriade di tonni (sebbene il pescato delle ultime stagioni si sia attestato attorno ai milletrecento) e i tonnaroti rappresentano i detentori di un’arte che è prima di tutto un motore per il turismo e l’attività da cui dipende la sopravvivenza stessa della comunità residente sull’isola.
La mattanza, da attività economica fondamentale, si è trasformata in spettacolo a beneficio dei turisti. A questo proposito “Poseidon” mi dice: “a Favignana i turisti sono molto più numerosi dei tonni”. Quello di Favignana è il pregiato tonno rosso che Gioacchino porta in giro per l’Italia, perché d’inverno il “Rais” diventa il conteso cuoco delle belle serate di società dove lo ingaggiano per preparare succulenti polpette di tonno e inimitabili crudi ai quali lui solo riesce a dare un tocco di unicità, per impartire lezioni ai giovani allievi nelle scuole alberghiere e per parlare della sua grande passione: la mattanza.
Di lui ho il ricordo di due dediche scritte in un biglietto che conservo gelosamente:
Carissimo Ezio, stupendi ti saranno i bei ricordi, se tu essi con la mente li rivivi;
Ezio, alcune volte un sincero grazie, detto con il cuore e con la luce degli occhi, basta per rendere felice un uomo.

27 commenti

  • Antonio Bressan

    L’ho conosciuto personalmente,anni fa è stato ospite del nostro gruppo ANMI Rovigo, ci ha preparato una cena a base di tonno…logicamente. Una bella persona, un Amico, un Fratello. Una preghiera per te Gioacchino, riposa in pace.

  • Profilo fb EZIO VINCIGUERRA

    Ezio Pancrazio Vinciguerra Ciao Rais quanto mare e quanto amore c’era in te. Riposa in pace fra i flutti dell’Altissimo
    Gian Paolo Bartolini R.I.P. Rais
    Luca Ghersi Buona navigazione nei mari celesti Marinaio ….. ciao Gioacchino “Rais di Favignana” condoglianze dai Marinai Savonesi ⭐️⚓️
    Cav Salvatore Criscuolo R.I.P
    Carmine Polese Riposa in pace e condoglianze ai familiari
    Cav Salvatore Criscuolo Ciao Carmine com stai e da parecchio ch non ti sento un abbraccio
    Carmine Polese Ciao Cav Salvatore Criscuolo abbastanza bene ti saluto con affetto
    Pino Amara R.I.P. Condoglianze alla famiglia.
    Carloannarita Carlà Riposa in pace condoglianze alla famiglia
    Vincenzo Pignotti R.I.P
    Francesco Lo Tempio RIP Grande Uomo.
    Maurizio Lucarelli R.I.P.
    Carlo Belletti La partenza per l’ultima missione di un collega, anche se non ci si conosce, é sempre momento di intensa riflessione e di tristezza in questo mondo terreno. Magari ora salpera’ per altri lidi celesti.
    RIP caro collega.
    Albanese Luciano R.I.P. in Pace grande Rais
    Giuseppe Di Martino Rip
    Angelo Cipriani R.I.P CONDOGLIANZE ALLA FAMIGLIA
    Roberto Laganaro Riposa in pace …sei stato un grande marinaio …condoglianze alla famiglia e a tutti i suoi cari amici…
    Pierfranco Melis Riposa in pace RAIS..Ho avuto il piacere di conoscerlo quando ero imbarcato su nave magnaghi bellissima persona
    Giovanni Linardon R.I.P.
    Pietro Rossi R.I.P.
    Salvo Antonio Maria Fazio R. I. P.
    Massimo Vitiello R.I.P. Condoglianze alla famiglia
    Mauro Fedel Rip
    Mezzone Antonio R.I.P.
    Peruzzi Alfiero Condoglianze alla Famiglia.R.I.P.
    Goffredo Formisano · 7 amici in comune
    Ferdinando Napoletano R.I.P.
    Enzo Ciulla R.I.P
    Luciano Simone Ma non era il famoso pescatore della tonnara di Favignana Rip condoglianze a tutti i parenti
    Arnaldo Verrone R.I.P.
    Nuccio D’Urso R.I.P. ho conosciuto il rais durante un concerto a favignana incredibile uomo
    Giacomo De Martino rip
    Zampella Giovanni R.I.P. GRANDE RAIS
    Sandro Saccheri Conosciuto negli anni 70 quando andavo come subacqueo a dare una mano alla posa della tonnara gente straordinaria i tonnaroti!!!!!
    Efisio Meloni R. I. P. Rasis
    Roberto Lugato R.i.p
    Dario Manzato R.I.P.
    Francesco Ruggieri Ci troveremo lassù fratello riposa – in pace tragli angeli .
    Pasquale Pierangelini R.I.P. Condoglianze alla famiglia!!
    Angelo Pala Sincere condoglianze alla famiglia
    Giuliano Boggian R.i.p.
    Emiliano Buralli Riposa in pace Rais
    Emiliano Buralli Un gigante buono
    Carmelo Manna Riposa in pace!
    Domenico Sannicandro AMEN
    Ciro Scala Ciao GIOACCHINO R I P CHE IL SIGNORE DEGLI ANGELI TI ACCOMPAGNA IN PARADISO ⚓ ❤
    Ivo D’Angelo Ciao Giacchino la terra ti sia lieve . Condoglianze alla famiglia .
    Giovanni Ciunna Condoglianze alla famiglia R.I.P.
    Gaspare Amato R.I.P.
    Carlo Casagrande R. I. P. MARINAIO, Condoglianze alla famiglia.
    Mario Ruggia L’ultimo RAIS della pesca del tonno a Favignana..un omone grande e buono, sempre gentile e disponibile con tutti, sempre pronto a farsi fotografare con i turisti, ad accoglierli anche a casa sua e raccontare loro la sua storia e il suo amore per il mare. Riposa in pace Gioacchino.
    Franco Vetturini R.I.P.
    Francesco Pace R.I.P.
    Salvatore Chiaramida R. I. P.
    Antonello Salsa R.I.P.
    Giuseppe Lo Presti Buono vento Gioacchino verso la tua ultima destinazione, ovvero il regno celeste. Per quel poco che ho avuto l’onore di coniscerti
    Giuseppe Lo Presti Per quel poco di cui ho avuto l’onore di conoscerti con i tuoi racconti facevi capire quanto orgoglioso eri del tuo sacrificante lavoro e della tua famiglia, portando lontano dalla tua Favignana lorgogliosita ‘ della tua sicilianita’. Apprendere questa notizia mi rattrista tantissimo, porco a tutti i tuoi familiari le più sentite condoglianze. R.I.P.Grande RAIS
    Sandro Galli Riposa in pace
    Giancarlo Serra R.I.P.
    Pino Di Costanzo R.I.P.
    Marco Ximenes R.I.P.
    Vincenzo Aquilar Condoglianze alla famiglia
    Carlo Luigi Crea R.I.P. Condoglianze alla Famiglia
    Lorenzo Murana R.I.P grande Rais
    Salvatore Causi Rip
    Pasquale Iossa R.I.P.
    Alfredo Massinelli R. I. P.

  • Profilo fb EZIO VINCIGUERRA

    Gabriele D’Alessandro R.I.P. condoglianze alla famiglia!
    Donato Trevisan Grande Rais R.I.P
    Carmine Forlenza R.I.P.
    Francesco Vescio R.I.P.
    Silvana Campoli R.i.p.
    Leonardo Calamonici Riposa in pace
    Giorgio Bristot R.I.P.

  • Gruppo fb LA VOCE DEL MARINAIO

    Ezio Pancrazio Vinciguerra <3 Ciao Rais. Quanto amore e quanto mare c'era in te. Non potrò mai dimenticare quella volta che hai fatto mangiare la polenta allo scoglio e con un sorriso mi hai sussurato: "Almeno a tavola siamo uniti, nord e sud", oppure quando mi facevi inc….are quando indovinavi le date di nascita, e ancora quando quella volta ci hai guidato via radio di come approdare conmare mosso nella tua amata isola di cui andavi fiero.
    Sentite condogliaze alla moglie e ai figli.
    In mezzo a due giganti del mare … in tutti i sensi
    Pietro Monfreda R. I. P. Gioacchino. Il Rais del mare!
    Carlo Gennatiempo R.I.P. condoglianze alla famiglia
    Tonia Zagaria R.I.P. Gigante Buono
    Giorgio Bremez Nn ho avuto il piacere di conoscerlo…. RIP
    Giuseppe Retico R.I.P.
    Lupo Alberto Riposa in pace
    Michele Ottolino R.I.P.
    Condoglianze alla famiglia
    Mimmo Russo R.I.P.
    Francesco Carriglio Compaesano, abbiamo condiviso il primo respiro in questa isola meravigliosa. R.I.P. tra le braccia dell'Altissimo.
    Enrico Luperto Riposa in pace!
    Franco Vetturini R.I.P.
    Giovanni Angelone R. I. P.
    Maurizio Quarta R.I.P.
    Renato Monaldi R.I.P.
    Giuseppe Carlo Gino R I P
    Gizzo Augusto sentite condoglianze alla famiglia
    Giuseppe Peppino Murgia R.i.P.
    Gianni Garuti Mi dispiace molto. Condoglianze alla sua bella famiglia.
    Toty Donno RIP

  • Giuseppe Lo Presti

    Grandissima e gentilissima persona, grande uomini, conosciuto in occasione delle sue trasfere che effettuava, Le Grazie ormai tappa fissa, per far conoscere il prodotto principale (tonno) della sua Isola natia (Favignana). Ci mancherà quel grande homo che girando fra i tavoli illustrava i piatti che venivano serviti coronate da splendidi aneddoti della sua vita in mare. R.I.P. RAIS

  • Antonio Garofalo

    L’ho conosciuto di persona nel 2.000, quando sono andato a Favignana portandoci mia madre (era di lì ed era dall’età di 3 anni che non ci ritornava ed era il suo desiderio di rivedere la sua terra natia. Quando il rais, ha saputo che era la pronipote di uno dei più famosi rais, le ha fatto una grande festa.
    R.I.P. grande Rais

  • Profilo fb EZIO VINCIGUERRA

    Giuseppe Parisi R.i.p.
    Raimondo Restivo R.I.P.
    Nicolò Meo R.I.P.
    Michele Cassisa R. I. P.
    Anna Cretaz R.I.P,
    Anna Maria Strappazzon Nuota e veleggia nei flutti schiumeggianti del grande mare. Vai a vele spiegate, libero!!!
    Domenico Sercia R. I. P. Oggi nella mia isola lutto cittadino

  • Gruppo fb MARINAI

    Massimo Repetto Riposa in pace rais……Buon vento
    Cosimo Anaclerio Riposa in pace ⚓⚓

  • Gruppo fb NOI UOMINI DI MARE E DI GUERRA

    Mauro Serrandrei R.I.P. condoglianze ai famigliari.
    Vitomichele de Caro R.I.P.

  • Gianpaolo Di Pietro

    Leonardo Calamonici R.I.P.
    Gerardo Giaquinto R.I.P.
    Angelo Piras R.I.P. Condoglianze alla Famiglia,
    Francesco Ruggieri R.I.P.

  • antonella cataldo

    Gentile Sig. Vinciguerra, non ci conosciamo. Le scrivo per complimentarmi con lei per il bell’ articolo scritto su mio padre Gioacchino Cataldo.
    Un cordiale saluto.
    Antonella Cataldo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *