Marinai,  Marinai di una volta,  Navi,  Recensioni,  Storia

25.7.1918, Pietro Ferri

a cura Carlo Di Nitto

25 luglio 2018 – Guardiamarina Pietro Ferri – Medaglia di Bronzo al Valor Militare “alla Memoria”

UN CENTENARIO DA RICORDARE

Ancora una volta la continua ricerca di materiale d’epoca,  inerente la storia della nostra Marina, mi ha portato alla riscoperta di un Eroe della Grande Guerra: il Guardiamarina Pietro Ferri da Napoli del quale, il 25 luglio 2018, ricorre il centenario della perdita per causa di guerra.
In una libreria antiquaria, qualche anno fa, ebbi la fortuna di trovare e comprare una copia della rara pubblicazione “Albo d’Oro della Regia Accademia Navale”, edita nel 1919. Fra le pagine del libro erano intercalate, quasi nascoste, due lettere con le quali il Contrammiraglio Pio Lobetti Bodoni, comandante della Regia Accademia Navale, fa omaggio della pubblicazione al padre del Caduto Pietro Ferri, morto durante la Grande Guerra , e lo ringrazia per aver fornito materiale inerente il congiunto.

Il Guardiamarina Pietro Ferri, di Ferdinando e di Rosano Maria, era nato il 10 giugno 1898 a Napoli. Entrato nella Regia Accademia Navale il 12 settembre 1912, fu nominato Guardiamarina il 18 novembre 1917. Cadde con il suo idrovolante a Brindisi il 25 luglio 1918. Aveva da poco compiuto vent’anni.
Sull’ “Albo d’Oro” viene così ricordato:
«Pochi mesi gli concesse il destino di vestire la divisa dell’ufficiale di Marina, quasi completamente dedicati all’aviazione; due soli di partecipazione attiva ad azioni di guerra. Ma poté vantare numerosi bombardamenti ed esplorazioni su basi nemiche, tra l’altro memorabile quella del 9 luglio, quando tornando da un’ardita missione fu attaccato da quattro apparecchi nemici alzatisi a dargli caccia: impegnò l’impari combattimento senza perdere di vista i compagni che non accortisi, si allontanavano, e riuscito a sottrarsi, riprese posto nella formazione.
Il mattino del 25 luglio – era tornato l’antivigilia da un bombardamento notturno nel quale era stato accompagnato da un osservatore americano – mentre si levava a volo per provare un apparecchio, la nuova ala per nuove missioni – avvitatosi l’idrovolante, cadde da 300 metri, a poca distanza dalla spiaggia. »

Con Regio Decreto del 13 luglio 1919 gli venne conferita la Medaglia di Bronzo al Valor Militare “alla memoria” con la seguente motivazione:
Ardito pilota di idrovolanti, animato dal maggiore entusiasmo, compiva numerose missioni di guerra dopo lunghi percorsi in mare aperto, affrontando risolutamente le difese avversarie e scendendo a bassa quota a mitragliarle. In incidente aviatorio sacrificava alla Patria la sua fiorente giovinezza”.
Anche dopo cento anni, i Marinai non dimenticano: onore al Guardiamarina Pietro Ferri!
Sempre onore ai Caduti, viva la Marina, viva l’Italia.

6 commenti

  • Profilo fb EZIO VINCIGUERRA

    Ezio Pancrazio Vinciguerra Riposi in pace
    Raimondo Restivo R. I. P.
    Franco Vetturini R.I.P.

  • Gruppo fb LA VOCE DEL MARINAIO

    Ezio Pancrazio Vinciguerra Riposa in pace nel mare immenso della Misericordia divina.
    Si ringrazia Carlo Di Nitto Carandin per l’aggiornamento della “banca della memoria”
    Michele Giuseppe Di Liberto R.I.P.
    Michele Ottolino R. I. P.
    UN CENTENARIO DA RICORDARE
    Ancora una volta la continua ricerca di materiale d’epoca, inerente la storia della nostra Marina, mi ha portato alla riscoperta di un Eroe della Grande Guerra: il Guardiamarina Pietro Ferri da Napoli del quale, il 25 luglio 2018, ricorre il centenario della perdita per causa di guerra.
    Sergio Biffi R.I.P.
    Franco Vetturini R.I.P.

  • Enzo Ricci

    Buongiorno, Ezio sarei grado di sapere dove è nato Pietro Ferri, mi senbra un cognome abbastanza conosciuto, che per me è stato inportante lavorare con un a persona con lo stesso cognome, potrebbe essere un discendente, del albero genealogico che ho con me in un libro. Saluti.

  • EZIO VINCIGUERRA

    Il Guardiamarina Pietro Ferri, di Ferdinando e di Rosano Maria, era nato il 10 giugno 1898 a Napoli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *