2.7.2012, in ricordo di Ugo Foschini

di Pancrazio “Ezio” Vinciguerra

L’ammiraglio Ugo Foschini, già comandante della nave scuola della Marina Militare Amerigo Vespucci e skipper da record, vincitore di regate fino a 90 anni si è spento a Roma il 2.7.2012.
Nel 1964, quando rivestiva il grado di Capitano di fregata stupì il mondo vincendo al comando del mitico Corsaro II la regata Lisbona – Bermuda di 3.464 miglia arrivando a traguardo un giorno prima del secondo classificato.
Nel 1968, al comando di nave Vespucci, risalì e ridiscese a vela il Tamigi fino a Londra, regalando uno spettacolo che non si vedeva dai tempi dell’ammiraglio Nelson.
Era stato naturalmente anche allievo imbarcato sulla nave scuola più bella del mondo, dopo il suo arruolamento nella Regia Accademia Navale, nel 1935. Poi la guerra, tra affondamenti subiti ed inferti, e tante decorazioni…
Nominato nel 1970 addetto militare per l’area dell’America Centrale, non perse l’occasione per imprese anche in quella parte del mondo.
Nel 1972, al comando del Boomerang, vinse il campionato venezuelano di vela d’altura.
Fino all’età di 90 anni ha partecipato alla Barcolana a Trieste con l’obiettivo di trasmettere alle nuove generazioni la passione per il mare e per la vela.
Adesso, che è salpato per l’ultima missione, riposa in pace tra i flutti dell’Altissimo.

Questo articolo è stato pubblicato in Che cos'è la Marina Militare?, Marinai, Marinai di una volta, Navi, Recensioni, Storia. Permalink.

3 risposte a 2.7.2012, in ricordo di Ugo Foschini

  1. Profilo fb EZIO VINCIGUERRA dice:

    Ezio Pancrazio Vinciguerra Riposa in pace fra i flutti dell’Altissimo
    Silverio Coppa Conoscerlo è stato un Privilegio, grande Uomo
    Carmine Polese riposa in pace
    Domenico Fazzone condivido

  2. Gruppo fb Amerigo Vespucci dice:

    Michele Galullo Onore a chi ha contribuito al prestigio della Marina a Vela nel mondo
    Nonno Uccio mio Comandante su Nave Vespucci,memorabile la risalita del Tamigi a vele spiegate
    Piergiorgio Tozzi Comandante Straulino, medaglia oro olimpiadi Roma classe star.
    I giornali inglesi su di lui scrissero: o un pazzo o un eroe
    Nonno Uccio scusa ma comandante Foschini anno 1968 ,io c’ero
    Nonno Uccio la frase era ,un pazzo o un vero marinaio poteva risalire il Tamigi a vele spiegate con una nave come il Vespucci
    Mario Gaspari nel 1968 fu il mio comandante su amerigo vespucci, ce l’aveva con me xkè mi tagliavo i baffi, mi diceva non toccarli lasciali liberi. grande ricordo. ho saputo adesso della sua morte. r.i.p.
    Mario Gaspari nel 68 ero con il mio comandante, capitano di vascello ugo foschini, su amerigo vespucci. ero elettricista, mi chiamava x il televisore spesso.
    Nonno Uccio ci dovremmo essere conosciuti io ero il fotografo di bordo
    Mario Gaspari mi ricordo, del fotografo mandami qualche foto. ciao.
    Nonno Uccio ho l’album della crociera quando rientro alla spezia vedo di inviarteli intanto ti chiedo l’amicizia
    Mario Gaspari ok fai con comodo.

  3. Gruppo fb Amerigo Vespucci dice:

    Maurizio Pulvirenti Bella per chi la visita, ma per i marinai che ci lavorano si rompono le ossa
    Sergio de Rosa vivrete una esperienza indimenticabile

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *