Marinai,  Marinai di una volta,  Recensioni,  Storia

Francesco Serra Maninchedda (Porto Torres, 5.3.1892 – Roma, 14.4.1959)

a cura Pancrazio “Ezio Vinciguerra

Nasce a Porto Torres il 5 marzo 1952. Al termine degli studi liceali nel 1911 entra a far parte dell’amministrazione delle Capitanerie di porto rivestendo il grado di Applicato di porto di 2^ classe.
La sua prima destinazione di servizio è Genova, dove si metterà in luce per avere salvato la vita ad un diportista in pericolo. Seguirà il trasferimento per Taranto.
Trascorre gli anni della Prima Guerra Mondiale in Libia quando, militarizzato con il grado di Tenente, ha la reggenza della Capitaneria di Bengasi. Anche a Bengasi si mette in luce allorquando, in occasione di una tempesta, mette in salvo 22 naufraghi del piroscafo Alba M.. Per questo gesto gli viene conferita la Medaglia d’Argento al Valor di Marina. Successivamente verrà insignito di una ulteriore decorazione per avere recuperato un passeggero caduto in mare da un piroscafo.
Promosso Capitano, fa rientro in Italia nel 1921 dopo un breve periodo trascorso a Tripoli.
Problemi di salute, dovuti a malattie contratte nel continente nero, lo terranno lontano dal servizio attivo per due anni.
Nel 1923 rientra in Libia e dopo un breve periodo trascorso a Tripoli nel 1924, ritorna operativo, per due anni, al Comando degli Uffici Circondariali di Misurata e della Sirte.
Rientra a Tripoli con l’incarico di Comandante in 2^.
Dal 1929 al 1941 alterna periodi di destinazioni fra Genova e l’Africa Orientale (sede di Massaua e Direzione Marittima di Mogadiscio). A Mogadiscio viene catturato e fatto prigioniero dagli inglesi fino al 1944.
Riammesso in servizio nel 1945, viene impiegato al comando della Direzione Marittima di Ancona e successivamente di Venezia.
Nel 1951 è nominato Tenente Colonnello e destinato presso l’Ispettorato Generale del Corpo sino al 31 dicembre 1954, giorno del suo congedo.
Muore a Roma il 14 aprile 1959.

25 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *