Il mare notturno, le mie esperienze

di Franco Schinardi

Questo articolo è stato pubblicato in Che cos'è la Marina Militare?, Marinai, Marinai di una volta, Navi, Racconti, Recensioni, Un mare di amici. Permalink.

14 risposte a Il mare notturno, le mie esperienze

  1. EZIO VINCIGUERRA dice:

    Un abbraccio grande, profondo, sincero e trasparente a Franco Schinardi. Ti ringrazio per l’amicizia e per il sostegno che non mi fai mai mancare. Complimenti

  2. Gianni Draghi dice:

    Io ero su questa benedetta barca,tre anni da non dimenticare mai per la sua unicita’ e per i grandi amici,quando si pigliava mare non vi erano nemmeno i pesci erano a ridosso e noi..via così .Una buona serata mio caro Delta Mike, un abbraccio

  3. Egidio Alberti dice:

    Bravo Franco, ti auguro una buona notte con mare calmo

  4. EZIO VINCIGUERRA dice:

    Buongiorno carissimo e stimatissimo ammiraglio Franco Schinardi. Mi sono commosso nel leggere questi tuoi ricordi, che poi sono comuni a tutti i Marinai di una volta, quelli per sempre. Ricevi un abbraccio grande come il mare e grande come il tuo cuore solidale e paterno che non mi ha fatto mai mancare amicizia e sostegno. Che Dio protegga te e le tue care genti. Complimenti

  5. Sanzone Salvatore dice:

    Banchina comando marisicilia Messina il Proteo era ormeggiata lì con accanto la classe costellazioni io ero sul Vega

  6. Virginio Trucco dice:

    condivido

  7. Nino Impalà dice:

    Ed io dove mi trovavo ? Non oso ricordare, specie l’avventura vissuta nel ritorno da Otranto, dopo l’operazione “CAVTAT” Bel mare, riusci a portarsi un bel po di roba dalla coperta e fummo costretti a fermarci a Taranto per lavori urgenti.

  8. Girolamo Onda dice:

    Questo racconto del Direttore Schinardi mi ha tenuto col fiato sospeso.
    Ricordo sempre la sua vitalità e il suo sangue freddo. Un caro saluto da Girolamo Onda

  9. Girolamo Onda dice:

    Ilracconto del Direttore Schinardi mi ha tenuto col fiato sospeso.
    Ricordo sempre la sua vitalità e il suo sangue freddo. Un caro saluto da Girolamo Onda

  10. Giuseppe Ansaldo dice:

    Complimenti

  11. Rita Montesu dice:

    Complimenti Franco!

  12. Franco Schinardi dice:

    Cara Rita, in Marina ho visutto tanti momenti di paura, non per me ma per i ragazzi ai quali ho sempre guardato per proteggerli dagli eventi. Da imbarcato, con la nave ho sempre cavalcato momenti avventurosi.

  13. Rita Montesu dice:

    Grazie…ci regali dei momenti memorabili…leggerti è un gran piacere…sembra di essere lì con te…le tue descrizioni sono chiare…riesci a coinvolgerci con le tue emozioni…un bacio

  14. Franco Schinardi dice:

    Grazie Rita. Io sono stato sempre vicino ai giovani che ho sempre trattato alla pari facendo di loro dei veri professionisti. Quando insegnavo macchine e motori agli allievi della Scuola Allievi Operai dell’Arsenale di Messina sono riuscito a creare i migliori operai dell’Arsenale. Grandi soddisfazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *