11.2.1929, Patti Lateranensi

a cura Antonio Cimmino

Sono serie di accordi (TRATTATO, CONVENZIONE FINANZIARIA E CONCORDATO) con cui la Chiesa riconosce lo Stato Italiano.
La religione cattolica fu riconosciuta come “sola religione dello Stato”.
Nella Costituzione repubblicana del 1948, con il voto favorevole dei comunisti (Togliatti voleva ingraziarsi i cattolici) e quello contrario dei socialisti, i Patti furono inseriti nell’art. 7. Questo articolo, per Benedetto Croce era: “uno stridente errore logico e uno scandalo giuridico”.
Pietro Calamandrei affermò: “ La pace religiosa esiste. Se volete alterarla votate l’articolo 7”.

I Patti del 1984/85 furono rivisitati e la modifica fece scomparire l’affermazione che la religione cattolica è la sola religione dello Stato ed è solennemente proclamato il “principio della libertà religiosa”.

Questo articolo è stato pubblicato in Attualità, Recensioni, Storia. Permalink.

6 risposte a 11.2.1929, Patti Lateranensi

  1. EZIO VINCIGUERRA dice:

    Grande Antonio Cimmino, grande capacità di sintesi, grande conoscenza storica culturale. Complimenti.

  2. Alfonso Di Maio dice:

    condivido Ezio

  3. Girolamo Trombetta dice:

    L’Italia ha perso un’occasione importantissima! Per la propria sovranità

  4. Renato Simonetta dice:

    condivido

  5. Luigi Palmarini dice:

    condivido

  6. Augusta-Framacamo dice:

    La religione cattolica fu riconosciuta come “sola religione dello Stato”.
    Nella Costituzione repubblicana del 1948, con il voto favorevole dei comunisti e quello contrario dei socialisti…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *