Attualità,  Racconti,  Recensioni

Buon Natale a Gesù Bambino

Care amiche ed amici, cari Marinai e Marittimi,
il  lavoro di molti di noi ci porta, o ci ha portato, a stare sempre lontano dagli affetti, specialmente nei momenti di festività.
Ci affanniamo ad accumulare ricchezze sotto varie forme, ma la vera ricchezza risiede nel rispetto per il prossimo.
Come ogni anno, in questo periodo, ci scambiano auguri e regali, ci facciamo promesse, dimenticando che il vero festeggiato non siamo noi ma il Bambino Gesù che nasce. Quel nascituro che porta vita, nuova luce e speranza, a quaesto mondo sempre più buio e senza fede, se non quella devota al vitello d’oro.
Tra, un banchetto e altro, tra un regalo e un augurio, troviamoci anche il tempo di pregare nella chiesa o tempio a noi gradito, per guardarci dentro, scrutando nelle nostre coscienze, interrogandoci e chiedendo perdono a Gesu’ Bambino per gli errori commessi che si chiamno peccati.
Facciamo una buona azione e auguriamoci che la stessa ritorni indietro con la stessa intensità con cui l’abbiamo mandata.
Buon Natale e  felicità dell’anima a Voi e alle vostre care genti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *