Marinai,  Marinai di una volta,  Navi,  Recensioni,  Storia

1.12.1941, Vincenzo Di Russo

a cura Carlo Di Nitto

banca-della-memoria-www-lavocedelmarinaio-com
Marinaio Motorista Vincenzo Di Russo, Croce di Guerra al Valor Militare, disperso nell’affondamento del regio cacciatorpediniere Da Mosto.
Mar Mediterraneo, a nord-nordovestdi Tripoli – 01 dicembre 1941.
(foto p.g.c. della Famiglia)

vincenzo-di-russo-f-p-g-c-famiglia-a-carlo-di-nitto-www-lavocedelmarinaio-com

Vincenzo Di Russo (Gaeta, 22 dicembre 1919 – Mare, 1° dicembre 1941)

Il marinaio motorista Vincenzo Di Russo, di Cosmo e di Capobianco Giovannina, risultò disperso il 1° dicembre 1941 nell’affondamento del regio cacciatorpediniere “Alvise Da Mosto”, avvenuto a circa 75 miglia a NNW di Tripoli.
L’unità scortava la motocisterna “Iridio Mantovani” che, attaccata da aerei nemici, era rimasta immobilizzata.
Il “Da Mosto” tentò inutilmente il rimorchio ma la cisterna affondò.
Mentre si tentava il recupero dei naufraghi, sopraggiunsero diverse, superiori unità nemiche contro le quali il “Da Mosto” sviluppò una vivace azione di fuoco. Purtroppo colpito a poppa, nella Santabarbara, affondò rapidamente alle ore 18,15 circa.
Vincenzo Di Russo era nato a Gaeta il 22/01/1919.
(foto p.g.c. della Famiglia)

Fu insignito di Croce di Guerra al Valor Militare
Mar Mediterraneo, a NNW di Tripoli – 01 dicembre 1941.
(foto p.g.c. della Famiglia)

2 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *