28.9.1943, affondamento regio incrociatore Giulio Germanico

a cura di Antonio Cimmino e Pancrazio “Ezio” Vinciguerra

A SALVATORE GIRONE, MASSIMILIANO LATORRE E A TUTTI I LEONCINI DEL SAN MARCO.


Noi al fianco dei nostri Fucilieri di Marina
.
Per mare , Per terram … intelligenti pauca!

C’è chi costruisce, chi distrugge, chi recupera e preserva, chi crede e chi decide di non decidere.

Il 28 settembre 1943 venne affondato dai tedeschi nel cantiere navale di Castellammare di Stabia (Napoli) il regio incrociatore Giulio Germanico.
Tra il 1950 e il 1956 l’unità fu recuperata e venne ricostruita interamente come cacciatorpediniere.
Venne chiamato SAN MARCO e fu radiato definitivamente nel 1971.

Questo articolo è stato pubblicato in Che cos'è la Marina Militare?, Marinai, Marinai di una volta, Navi, Recensioni, Storia. Permalink.

Una risposta a 28.9.1943, affondamento regio incrociatore Giulio Germanico

  1. Michele Di Liberto dice:

    condiviso

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *