22.9.1943, Luigi Pozzi

a cura Antonio Cimmino

Medaglia d’Argento al Valor Militare (alla memoria – sul campo).

Il Capitano Commissario della Regia marina Luigi Pozzi nasce a Portocomaro (Asti). Fu destinato al Comandp Marina Argostoli e fu trucidato a Cefalonia per non essersi sottomesso alle truppe tedesche.
Capo servizio amministrativo di base navale insulare, all’atto dell’armistizio si univa agli assertori della lotta contro i tedeschi. Destinato alla difesa ravvicinata delle opere della base, prendeva parte con fermezza e coraggio ai combattimenti. Successivamente chiesto ed ottenuto di far parte con altro ufficiale all’armamento di un carro armato, preso ai tedeschi nella prima fase della battaglia, e portato a difesa del vallone sottostante ad una batteria, faceva fuoco fino all’ordine della resa.

Catturato veniva trucidato sul posto. Esempio di elevate virtù militari e di attaccamento al dovere fino all’estremo sacrificio” (Cefalonia 8 – 22 settembre 1943 – Determinazione del 15 luglio 1949).

Questo articolo è stato pubblicato in Che cos'è la Marina Militare?, Marinai, Marinai di una volta, Navi, Recensioni, Storia. Permalink.

7 risposte a 22.9.1943, Luigi Pozzi

  1. Raimondo Restivo dice:

    R.I.P.

  2. Gino Gino dice:

    R.I.P.

  3. EZIO VINCIGUERRA dice:

    R.I.P.

  4. Francesco Ortega dice:

    R.I.P.

  5. Giuseppe Carlo Gino dice:

    R.I.P.

  6. Pagina fb lavocedelmarinaio dice:

    FP Disegni … Fino all’estremo sacrificio … Onori a questi grandi uomini. RR.i.p.
    Antonino Casà R.i.p.. ***
    Giuseppe Carlo Gino onori r i p
    Francesco Ortega Falcone R.I.P.
    Ennio Boragine R.I.P.!!!
    Raimondo Restivo R.I.P.
    Roberto Tento R.I.P
    Marisella Virdis R I P

  7. Massimo Talini dice:

    R.I.P.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *