Giovanni Panariello (30.7.1920 – 3.8.1999)

a cura Antonio Cimmino

Nasce a Scafati il 30 luglio 1920 ha servito il suo Paese in guerra arruolandosi nella Regia Marina. Era un Secondo Capo radiotelegrafista imbarcato sui regi sommergibili Settembrini ed Onice.
E’ salpato per l’ultima missione il 3 agosto 1999.

Questo articolo è stato pubblicato in Marinai, Marinai di una volta, Navi, Recensioni, Storia. Permalink.

18 risposte a Giovanni Panariello (30.7.1920 – 3.8.1999)

  1. EZIO VINCIGUERRA dice:

    Riposa in pace

  2. Giuseppe Carlo Gino dice:

    r i p marinaio

  3. Ennio Boragine dice:

    R.I.P.!!!

  4. Vincenzo Martuscelli dice:

    Caro Gennaro, il ricordo di tuo Padre è vivo anche in me, un uomo eccezionale.

  5. Antonino Casà dice:

    Pace e gloria in paradiso R.I.P ***

  6. Giancarlo Leandri dice:

    R.I.P.

  7. Raffaele Napolitana dice:

    R.I.P. RT. Giovanni

  8. Egidio Alberti dice:

    riposa in pace

  9. Enea Remo dice:

    riposa in pace

  10. Pino Amara dice:

    R.I.P. Condoglianze alla famiglia.

  11. Michele Ottolino dice:

    R.I.P.

  12. Eraldo Pirazzoli dice:

    R . I . P .

  13. Salvatore Chiaramida dice:

    R . I . P .

  14. Sante Zennaro dice:

    R.I .P

  15. Ciro Scala dice:

    R I P

  16. Lino Murolo dice:

    R.I.P.

  17. Egidio Alberti dice:

    ONORI A GIOVANNI PANARIELLO. R.I.P.

  18. Vincenzo Latino dice:

    CHE LE BRACCIA DI NOSTRO PADRE TI ACCOLGANO COME IN UN PORTO SICURO. RIPOSA IN PACE.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *