9.8.1943, affondamento regio cacciatorpediniere Gioberti

foto internet

Il 9 agosto 1943, il regio cacciatorpediniere Gioberti, spezzato in due da un siluro, affonda di fronte alla punta del Mesco, Monterosso (Cinque Terre).
Onore a loro.

Nell’incredibile sequenza fotografica si noti la parte prodiera continua sull’abbrivio dopo essersi staccata, e poi affonda anch’essa…

Si consiglia la lettura dell’articolo “Dettagli della fine del Gioberti” pubblicato su www.trentoincina.it al sotto evidenziato link:

https://www.google.it/url?sa=t&rct=j&q=&esrc=s&source=web&cd=2&ved=0ahUKEwiImOrxgrTOAhVDB8AKHTiFDUoQFggiMAE&url=http%3A%2F%2Fwww.trentoincina.it%2Fmostrapost.php%3Fid%3D383&usg=AFQjCNGYn7II1z3F6zl6nOfPnidoSDdy6w&sig2=cW1y3MDjiopyP0iVv5QKVA&bvm=bv.129389765,d.d24

Questo articolo è stato pubblicato in Che cos'è la Marina Militare?, Marinai, Marinai di una volta, Navi, Recensioni, Storia. Permalink.

6 risposte a 9.8.1943, affondamento regio cacciatorpediniere Gioberti

  1. Raffaele Napolitana dice:

    Onori a tutto l’Equipaggio del R. C.T. GIOBERTI RR.II.PP.

  2. Gianfranco Ruffini dice:

    Onori a Loro!!!

  3. Ugo Conte dice:

    R.I.P

  4. Nico Verni' dice:

    ONORE

  5. Egidio Alberti dice:

    COMMOVENTE IMPRESSIONANTE SEQUENZA FOTOGRAFICA. ONORI ALL’ EQUIPAGGIO DEL GIOBERTI. ..R.I.P.

  6. Mio padre si trovava al telemetro del Gioberti. Appena colpito si gettò in acqua allontanandosi al più presto. Non fu raccolto e rimase in acqua diverse ore. Mi raccontò che era da poco cambiato il Comandante e questo non era molto esperto. Mi disse che il sommergibile aveva lanciato 2 o 3 siluri contro l’incrociatore e, questo, aveva fatto manovra per evitarli senza mettere le bandiere di siluri in mare (mi disse che c’era silenzio radio). La nave affondò in brevissimo tempo.
    Lui era partito volontario a 16 anni, l’anno prima era affondato l’altro caccia, lo “Strale” era il 21 giugno del 1942.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *