28.8.1917, affondamento traghetto Scilla

a cura Pancrazio “Ezio” Vinciguerra

Questo articolo è stato pubblicato in Marinai, Marinai di una volta, Navi, Recensioni, Storia. Permalink.

3 risposte a 28.8.1917, affondamento traghetto Scilla

  1. Sergio Cavacece dice:

    mi pare silurato da un sommergibile tedesco
    Grazie Ezio!

  2. Egidio Alberti dice:

    Se ci furono dei morti ONORI E R.I.P.N

  3. Domenico Mazzù dice:

    La tragedia avvenne nelle acque tra Gallico e Catona. Ci furono diciasette morti. La nave affondò in pochissimi minuti anche per il peso dei carri ferroviari che trasportava.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *