10.8.1942, varo regia corvetta Artemide

a cura Antonio Cimmino

Appartenente alla classe “Gabbiano” fu un’ottima unità antisommergibili impiegata in vari compiti
Varata a Monfalcone il 10 agosto 1942, dopo l’8 settembre 1943 fu incorporata nella Marina Tedesca nel porto di Livorno, mentre era ai lavori e ridenominata “UJ 2226”. Fu auto affondata nel porto di Genova il 24 aprile 1945.
Nel 1947 fu recuperata e demolita.

Caratteristiche tecniche
classe: Gabbiano;
Dislocamento: 738 tonnellate;
Velocità: 18,5 nodi;
Armamento: 1 pezzo da 100/47, 7 da 20/70 e 20/65, 2 lanciasiluri da 450, 8 lanciabombe antisommergibili, 2 scaricabombe antisommergibili;
Equipaggio: 112.

Questo articolo è stato pubblicato in Marinai, Marinai di una volta, Navi, Recensioni, Storia. Permalink.

2 risposte a 10.8.1942, varo regia corvetta Artemide

  1. Sergio Cavacece dice:

    ottime unità della nostra Regia Marina, realizzate per compiti di scorta e caccia antisom, dotata di motore elettrico che favoriva le navi per una più silenziosa caccia ai sommergibili nemici

  2. Luciano Magliulo dice:

    condivido

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *