13 commenti

  • Nicola Evoli

    sabotaggio. Gli Austriaci tentarono la stessa sortita ad Ancona ma furono scoperti.

  • Ettore Guercia

    Il Leonardo Da Vinci è stato messo completamente a secco il 5 ottobre 1919.
    le operazioni della messa a secco sono durate complessivamente 17 giorni e si sono svolte con la massima sicurezza.
    Tenendo conto delle grandi quantità di fango che sono rimaste nell’interno della nave e che ora si stanno togliendo, si può asscurare che oltre 22.000 tonnellate si sono scaricate sopra le speciali taccate. (Rivista Marittima del 1919)

  • Ettore Guercia

    Altro che Costa Concordia, a Taranto queste operazioni si son fatte con quasi 100 anni d’anticipo con le maestranze arsenalizie

  • EZIO VINCIGUERRA

    Buongiorno a voi oggi celebriamo anche un altro grande vero Virginio Trucco?

  • Marco Saponangelo

    Non so quanti conoscono il legame inscindibile tra la Corazzata Leonardo da Vinci ed i Palombari…

  • Raffaele Napolitana

    .secondo me è mi duole dirlo la Nave venne sabotata. Come abbiano fatto questo purtroppo lo sanno coloro che lo hanno progettato.

  • Salvatore Giomini

    Buona sera Dottore ci risiamo e un Sabotaggio per questo abbiamo perso la guerra era tutto scritto MI ricordo un racconto di un vecchio marinaio il nemico Inglese con tutta comodità entrasse nel base di Taranto aprendo il fuoco per questo anno vinto la battaglia di CAPO MATAPAN sono certo e convinto CHE la nostra flotta era più forte Onore a tutti i soldati di TERRA E DI MARE CHE ANNO CREDUTO NELLA PATRIA R I P

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *