Attualità,  Che cos'è la Marina Militare?,  Marinai,  Marinai di una volta,  Navi,  Recensioni,  Sociale e Solidarietà

Facite Ammuina dopo il solito Votta Votta

di Antonio Cimmino e A.N.M.I. Stabia

“FACITE AMMUINA”…
La visita dei gruppi A.N.M.I. a Nave Vespucci ormeggiato nel porto di Napoli.

Antonio-Cimmino-per-www.lavocedelmarinaio.com_1Il falso storico, messo in giro per screditare la potente Armata di Mare del Regno delle Due Sicilie, oggi infelicemente si è concretizzato in occasione della visita dei Gruppi A.N.M.I. (Associazione Nazionale Marinai d’Italia) della Campania alla famosa nave scuola ormeggiata al molo Beverello a Napoli.
In una confusione enorme i marinai in congedo hanno trovato difficoltà al varco in quanto si chiedeva la presenza del referente, delegato regionale A.N.M.I., inspiegabilmente assente.
Dopo insistenze, si riesce a varcare la passerella.
il solito “votta votta”, tutti sul ponte, assieme a centinaia di altre persone. Tutti lasciati in balia di loro stesse, senza una parvenza di accoglienza e guida.
Credevamo che il “solino” rappresentasse un valore aggiunto per ottenere “qualcosa in più”. Niente!
Il solito giro sul ponte e poi via. Solo il gruppo di Napoli ha evitato una lunga ed estenuante fila. E’ facile immaginare il perché.
Poi ci si lamenta che l’A.N.M.I. si depaupera lentamente ed inesorabilmente e non solo per l’abolizione della leva!
Che dispiacere, che delusione! Ma…ne è valsa la pena.
Nave Vespucci, la Signora dei Mari, è sempre comunque la più bella nave del mondo.

Nave Vespucci ormeggiata a Napoli (foto Antonio Cimmino) - www.lavocedelmarinaio.com

41 commenti

  • nicola d'alto

    Caro Antonio Cimmino, non te la prendere,ho fatto la fila sotto il sole per quasi 2 ore ed alle 5 del pomeriggio ci hanno detto di fare presto perché avevano un altro evento. Mi è piaciuto rivedere la Vespucci. Punto. Ero Serg. negli anni ’60, era un’altra Marina. Sono tornato a Napoli, dopo molti anni,non ho trovato dove continuare a tesserarmi con l’ ANMI. buon vento.

  • EZIO VINCIGUERRA

    Buongiorno a voi prendo atto dell’ennesima lamentela e, con dispiacere, pubblico sul blog

  • Roberto Tento

    Esempi pratici..che non è niente cambiato da allora è adesso..siamo allo sbando..sono stato parecchie volte a bordo come marinaio A.N.M
    I..la visita è stata molto breve solo sul ponte.

  • Antonio Cimmino

    Si Franco è un grande presidente che ha portato il gruppo pompeiano ad uscire dall’isolamente e a interagire con i gruppi viciniori

  • Giuseppe Vollono

    All’ordine Facite Ammuina: tutti chilli che stanno a prora vann’ a poppa
    e chilli che stann’ a poppa vann’ a prora:
    chilli che stann’ a dritta vann’ a sinistra
    e chilli che stanno a sinistra vann’ a dritta:
    tutti chilli che stanno abbascio vann’ ncoppa
    e chilli che stanno ncoppa vann’ bascio
    passann’ tutti p’o stesso pertuso:
    chi nun tene nient’ a ffà, s’ aremeni a ‘cca e a ‘ll à”.
    N.B.: da usare in occasione di visite a bordo delle Alte Autorità del Regno

  • Antonio Cimmino

    è un clamoroso falso storico, l’Armata di Mare era la seconda nel Mediterraneo e la Regia Marina ne copiò successivamente Regolamente e divise

  • Vincenzo Santoro

    Ho visitato Nave Vespucci per l’ennesima volta prima dei lavori a la Spezia , siamo partiti da Milano e al nostro arrivo, prima nei cantieri Navali di Riva Trigoso e poi in arsenale di La Spezia dopo aver visitato museo Navale siamo stati ospiti di Nave Vespucci ci ha accolto con gentilezza e cortesia tutto il personale di bordo guidandoci e spiegandoci tutte le attività dell’unità e visita guidata sottocoperta. Penso sia solo un problema di organizzazione. Mi
    Permetto di elogiare il ‘fra’ Cimmino che sempre ci delizia con le sue precisazioni e cenni storici . Grazie Antonio !

  • Giuseppe Amarante

    La realtà fastidiosa e questa, la nave vespucci è stata un imitazione del vascello monarca nave dedicata a Re Ferdinando 2

  • Lucio Cicuttin

    Chiediamo numi al nostro Presidente, se non erro si paga , si paga ma da Roma non arriva mai nulla.. o sbaglio? E’ condiviso il mio pensiero dalle varie ANMI ?

  • Anna Correale

    Caos indescrivibile. …..sicurezza zero nessun controllo. ..eventuale libero accesso a qualche male intenzionato.capisce a me praticamente eravamo come pecore lasciate libere a pascolare…..pardon alla visita.comumque la grande nave scuola meritava di essere visitata. Viva la marina militare. In forza e in congedo

  • Michele Di Liberto

    SI SA CHE QUANDO CI STA LA REGINA DEI MARI I MARINAI IN CONGEDO DEVONO DARE LA PRECEDENZA ALLE PERSONE CHE NON HANNO MAI VISTA DA VICINO E A NOI MARINAI VISITARE LA NOSTRA REGINA DEI MARI E MOLTO ONORE

  • Anna Correale

    Speciale te signor Michele di libertà la visita odierna era dedicata solo ai gruppi ex m ariani e gruppi militare.non ai civili

  • Giuseppe Pennino

    Carissimo Mario ho fatto la fila dalle 8,30 alle 10,30 sotto il sole e a bordo non spiehavano nulla purtroppo la marina di una volta non esiste più. Ai nostri tempi c’erano le visite guidate.

  • Raffaele Vilardo

    riprendo: e per quanto riguarda il passaggio del gruppo dell’ANMI di Napoli abbiamo tutti notato la presenza del Sig. MASECCHIA in banchina. Speriamo che in futuro, se ci saranno altre visite a bordo delle navi , non succedano più di questi favoritismi.

  • Massimo Dolazza

    Dopo la visita alle scuole CEMM di A.Vito ho deciso che non sarei più salito a visitare una nave. L’ultima volta che sono salito sul Vespucci ero con la famiglia ed il comandante era Santi che conoscevo da quando ero al 5 gruppo elicotteri è stato un simpatico incontro ……preferisco ricordare quella nave con quel comandante…..

  • Antonio Petrelli

    chille che stanne a prora vanne a poppa chille che stanna a poppa vanne a prora facimme ammuina ciaooooooooooooooooooooooooobuon luglio ciaooobuon ventoooooooooooooo

  • A.N.M.I. Isola di Capri

    Anche in nostro Gruppo si e trovato in quel “votta votta” FACITE AMMUINA e proprio l’espressione giusta per definire come ci siamo trovati ad essere gestiti con tutti gli altri Gruppi ANMI della Campania, al varco di entrata Ufficiali esasperati che urlavano ordini, le liste con i nomi dei partecipanti che avevamo preparato non sono servite a niente. comunque La Signora dei Mari, è sempre la più bella nave del mondo “ONORE A LEI”

  • Pio Forlani

    In una situazione non facile, sotto bordo del Vespucci, il gruppo di Castellammare di Stabia ha saputo mantenere la sua compattezza riuscendo tra molti disagi ma in un tempo ragionevole ad accedere a bordo. La bellezza del Vespucci, di cui siamo orgogliosi come Marinai d’Italia, ha fatto il resto. Elogio rinforzato all’ANMI stabiese e all’ Associazione Arma Aeronautica di Caserta per il contributo essenziale dato da tutti i partecipanti all’assetto del gruppo che ha permesso di superare le difficoltà iniziali. Bravi! Bravo Mario Sicignano! Grazie Presidente Verdoliva per l’eccellente lavoro preparatorio svolto.

  • Angelo Piras

    All.vo N.Piras Angelo Matr.67VO658M .Nave Scuola Amerigo Vespucci a bordo dal 14.05.968 al23.04.69 Com.te.Amm.UGO FOSCHINI.Un grande saluto a tutti i Fratelli di questa straordinaria Avventura .

  • Maria Rosaria Cirillo

    Una cattiva organizzazione non fa’godere delle cose belle che esistono sui nostri mari

  • Giuseppe Esposito

    …. qualcosa da ridire sull’organizzazione…..specie per il sole che se ne fregava dei tsnti vecchietti in attesa…. ma ne valeva la pena: lo scopo era quello di visitare la quasi coetanea, cara Vespucci. Si, e’ sempre lei, la piu’ bella nave del mondo.

  • Pietro Rossi

    sconcerto e delusione nel leggere…….buona notte “MARINAI DI UNA VOLTA”….oggi ci sono solo traghettatori per la visibilità e remunerazione

  • Nicola D'alto

    Ho notato il tuo disappunto sulla visita alla Vespucci, ho fatto la fila per 2 ore e 20 minuti, al sole, e poi ci hanno pregato di essere veloci ………E’ come rientrare a Napoli dopo una 20entina d’anni e non poter rinnovare la tessera ANMI!!!! ( Pensa che stavo in una città di 60mila abitanti, non di mare, e l’ANMI funzionava).

  • Antonio Cimmino

    purtroppo è anche questione di uomini. O uno ci crede a quello per cui è stato delegato oppure lasci il posto ad altre persone più motivate altrimenti si “squaglia” tutto come neve al sole.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *