Marinai,  Marinai di una volta,  Navi,  Recensioni,  Storia

8.8.1915, varo regio sommergibile Balilla

di Carlo Di Nitto (Presidente gruppo A.N.M.I. Gaeta)

Carlo Di Nitto per www.lavocedelmarinaio.comL’estrema prua del Regio Sommergibile “BALILLA” (1°) durante la cerimonia del varo, avvenuto l’8 agosto 1915. Sono ben visibili i due tubi lanciasiluri prodieri da 450 mm.
Questo battello dislocava in superficie 728 tonn. e in immersione 875 tonn. Era stato impostato presso i Cantieri FIAT San Giorgio di La Spezia nel 1913 come battello oceanico per conto della Marina Imperale Germanica (particolarmente interessata agli studi italiani nel settore), ma venne requisito allo scoppio della prima guerra mondiale. Entrato in servizio subito dopo il varo, svolse numerose missioni.
La sera del 14 luglio 1916, nelle acque di Lissa, al comando del C.C. Paolo Tolosetto Farinata degli Uberti, venne attaccato da due torpediniere austro – ungariche. Dopo un epico combattimento, fu affondato con tutti i 37 uomini dell’equipaggio e 1 operaio civile dell’arsenale di La Spezia non senza, però, aver danneggiato pesantemente una delle unità attaccanti.
Alla memoria del Comandante Farinata venne concessa la Medaglia d’Oro al Valor Militare.

Varo regio sommergibile Balilla f.p.g.c. Carlo Di Nitto a www.lavocedelmarinaio.com

Totale Grado/Categoria Cognome Nome Data Nascita Località
01 C. C. Farinata degli Uberti Tolosetto 06/04/1876 Verona
02 T. V. Faldi Carlo 04/03/1881 Firenze
03 T. V. Borsi Emilio 15/07/1888 Poviglio
04 S.T. Macch. Lolli Nidio 22/11/1881 Monopoli
05 Primo Macchinista Aprea Raffaele 20/05/1892 S. Giovanni a Teduccio
06 Torpediniere Bestetti Romeo 09/12/1896 Milano
07 Torpediniere Elettricista Bolla Luigi 25/02/1897 Asti
08 Torpediniere Silurista Bai Cesare 07/09/1895 Roma
09 Torpediniere Chiellini Pietro 18/03/1897 Santa Luce
10 Torpediniere Elettricista Combi Riccardo 22/10/1895 Lodi
11 Fuochista Scelto Celandroni Elio 08/06/1893 Calci
12 Sottonocchiere D’Ippolito Pietro 23/03/1893 Lampedusa
13 Sottocapo Torpediniere De Conciliis Pietro 01/08/1893 Nocera Inferiore
14 Radiotelegrafista De Pirro Antonio 22/03/1893 Monte Argentario
15 Marinaio Faconti Fermo 25/01/1894 Castelnuovo Magra
16 Cannoniere Scelto Franceschi Odeonte 06/12/1891 La Spezia
17 Fuochista Scelto Ferrante Fernando 27/12/1893 Civitavecchia
18 Marinaio Scelto Giannaccini Alfredo 06/10/1893 Pietrasanta
19 2° C° Meccanico Gastaldo Giovanni 03/09/1894 Cavallermaggiore
20 2° C° Meccanico Gallo Nicola 01/01/1895 Napoli
21 Fuochista Scelto Giani Gino 13/01/1895 Livorno
22 Marinaio Liguori Vincenzo 23/12/1891 Vietri sul Mare
23 Cannoniere Scelto Lippi Giovanni 13/03/1895 Viareggio
24 2° C° Torpediniere Matarazzo Giovanni Battista 14/02/1889 Napoli
25 Torpediniere Scelto Machetti Ettore 13/08/1895 Pisa
26 C° 2a Cl Onorato Alfredo 01/12/1887 La Maddalena
27 Fuochista Oliva Francesco 11/05/1893 Polignano a Mare
28 Sottonocchiere Pasquinucci Raffaello 28/08/1893 Viareggio
29 Marinaio Pieroni Francesco 25/02/1891 Senigallia
30 Torpediniere Scelto Pieroni Ernesto 24/02/1897 Massa
31 Radiotelegrafista Ruggio Guglielmo Pietro 06/08/1896 Arcola
32 2° C° Meccanico Rossino Antonio 13/06/1893 Genova
33 Sottonocchiere Squarci Egidio 25/10/1892 Porto Azzurro
34 2° C° Torpediniere Stigliano Angelo 04/08/1889 Grassano
35 2° C° Torpediniere Tanania Alberto 03/12/1881 Napoli
36 Sottocapo Torpediniere Torre Carlo 04/05/1893 Napoli
37 Sottocapo Cannoniere Uccelli Giulio 13/06/1892 Firenze
38 Operaio Zoppi Enrico Giuseppe 02/11/1885 La Spezia

regio sommergibile Balilla - www.lavocedelmarinaio.com

6 commenti

  • EZIO VINCIGUERRA

    C’era una volta un Presidente, e c’è anche adesso … un Presidente ostinato a non far cadere mai nell’oblio la storia, la nostra storia.
    Indovina/ate come si chiama questo Presidente?

  • EZIO VINCIGUERRA

    Carlo Di Nitto 21 condivisioni fino ad adesso (niente male).
    Purtroppo ho come l’impressione che a molti non interessino queste chicche storiche. Noi, comunque, continuiamo la nostra navigazione. Un abbraccio

  • EZIO VINCIGUERRA

    Buongiorno a te Ferdinando Napoletano e a tutti quelli che state commentando. Prego.
    Ringrazio anche Sergio Pagni per l’immancabile apporto.
    Grazie per la compagnia ed il sostegno che non mi fate mai mancare. Un abbraccio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *