5.8.1915, l’aeronave Città di Jesi viene catturata dagli austriaci

di Pancrazio “Ezio” Vinciguerra

L’aeronave Città di Jesi venne abbattuta da un bombardamento sull’arsenale di Pola dalla contraerea austriaca. A seguito dell’operazione e della resa, l’equipaggio venne catturato dalla torpediniera 79T e successivamente rinchiuso nel campo di prigionia di Mathausen.
Il comando del mezzo aeronavale era affidato al tenente di vascello Bruno Brivonesi che con i cinque membri dell’equipaggio era decollato la sera del 4.8.1915 ma fu scoperto dalle fotoelettriche del nemico.
Tra gli ufficiali italiani catturati, vi era anche Raffaele de Courten destinato a diventare più tardi Ministro della Marina nel governo Badoglio (27 luglio 1943) e Capo di Stato Maggiore della Marina (29 luglio 1943).

Nave citta di Jesi - www.lavocedelmarinaio.com

Questo articolo è stato pubblicato in Marinai, Marinai di una volta, Navi, Recensioni, Storia. Permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *