C'era una volta un arsenale che costruiva navi,  Navi,  Recensioni,  Storia

20 agosto 1910, varo della regia nave Dante Alighieri

a cura Antonio Cimmino

…c’era una volta a Castellammare di Stabia  un arsenale che costruiva navi e adesso?

20.8.1910-varo-nave-dante-www.lavocedelmarinaio.com
Il 20 agosto 1910 veniva varata nei cantieri navali di Castellammare di Stabia la regia nave Dante Alighieri, prima nave italiana monocalibro (dreadnought). Il suo motto era “con l’animo che vince ogni battaglia”.

20.8.1910 VARO CORAZZATA ALIGHIERI
Dante Alighieri
Prima dreadnought italiana (monocalibro)
Varata a Castellammare di Stabia il 20 agosto 1910.
Dislocamento di 21.800 tonnellate ( a pieno carico);
Dimensioni: metri 168,1 x 26,6 x 9,4;
Alimentata da 23 caldaie collegate a 4 turbine
4 eliche ed un velocità di 23 nodi;
Armamento:
12 cannoni da 305/46 mm;
20 cannoni da 120/50 mm;
16 cannoni da 76/40 mm
2 cannoni da 40/39 mm
6 mitraglie in coperta;
3 tubi lanciasiluri da 450 mm;
970 uomini di equipaggio;
Radiata il 1° luglio 1928.

Regia nave Dante Alighieri immagine aerea (foto U.S.M.M.) - www.lavocedelmarinaio.com

9 commenti

  • Comunardo Ivano Montanarella

    Prima nave al mondo con torri triple, prima corazzata monocalibra italiana (seconda al mondo) … naturalmente Made in Castellammare di Stabia!

  • Francesco Dalla Lega

    mio nonno Paoletti Luigi classe 1893 imbarcato sulla Dante Alighieri come sottonocchiere

  • EZIO VINCIGUERRA

    Comunardo Ivano Montanarella carissimo sei con Antonio Cimmino e gli altri fratelli stabiesi una fonte storica inesauribile sia per questo blog che per la comunità che ci segue. Grazie

  • EZIO VINCIGUERRA

    Francesco Dalla Lega carissimo e questa è una notizia che, secondo me deve essere portata, col tuo permesso, a conoscenza della banca della memoria per onorare tuo nonno Luigi. Io ci tengo…. prenditi tutto il tempo che vuoi e cerca di scrivere una sua piccola biografia che non esiteremo un attimo a pubblicare sul blog.
    Un abbraccio grande come il mare a te, ai tuoi cari e alla marineria fanese

  • Antonio Cimmino

    Queste sono le notizie che mi hanno fornito, se ho la possibilità di avere altri dettaglio te li invierò. Un abbraccio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *