San Valentino un giorno speciale e non solo per gli innamorati…

di Luisa Santoro
https://www.facebook.com/groups/371732679048/

Oggi è un giorno speciale per gli innamorati,
un figlio speciale innamorato,
che rende speciale una madre
innamorata di suo figlio.
Questo legame tra me e lui
rende il nostro amore assoluto.
Con coraggio ti ho accettato e con tutta me stessa io ti amo♥
Quando si ama è per tutti i giorni
… e non solo per San Valentino.

Luisa-e-Lillo-Santoro-per-www.lavocedelmarinaio.com-copia

Questo articolo è stato pubblicato in Attualità, Marinai, Racconti, Recensioni, Sociale e Solidarietà, Un mare di amici. Permalink.

10 risposte a San Valentino un giorno speciale e non solo per gli innamorati…

  1. luisa e Lillo dice:

    Grazie Ezio per ricordare a tutti che l’amore per un figlio…e per tutti non ha confini. Ti voglio bene!

  2. Ciao Ezio, quanto è vero il tuo scritto, l’amore per un figlio o per qualsiasi persona è per sempre… per tutti i giorni e non soltanto per san Valentino o latre ricorrenze. Un abbraccio a Lillo a Luisa, Rocco e tutti quelli che gli vogliono bene. Io’ ho conosciuto Lillo e la sua famiglia per il tuo tramite e questo blog nel lontano 2009 e d’allora li porto nel cuore. Un abbraccio e grazie anche a te. <3 Joseph

  3. Riccardo Lazzari dice:

    cuore di mamma…. con tanto rispetto e affetto

  4. Luisa e Lillo dice:

    Tutti gli anni Ezio, in questo giorno… rinnovi il significato della parola “Amore”. Grazie!

  5. EZIO VINCIGUERRA dice:

    Ciao Luisa E Lillo e non c’è “amore più bello di una madre verso il proprio figlio”, poi se aggiungiamo che Lillo è anche un Leoncino del San Marco allora l’amore diventa grande e immenso come il mare.

  6. Settimo Sanna dice:

    Condivido Ezio

  7. Antonio Cimmino dice:

    Caro Ezio ti invio il piccolo controverso racconto, molto noto in rete, della statunitense Erma Bomberck.
    LA MAMMA SPECIALE
    Molte donne diventano mamme per caso, alcune per scelta, altre per pressioni sociali e forse un paio per abitudine.
    Quest’anno, quasi 10.000 donne diventeranno mamme di bambini disabili. Non vi siete mai domandati come vengono scelte le mamme dei bambini disabili?
    In qualche modo visualizzo Dio veleggiare sopra la Terra e selezionare i Suoi strumenti di propagazione con grande cura e deliberazione. Man mano che osserva, dà ordine ai suoi angeli di prendere appunti nel Libro Maestro.
    “Aemstrong Beth, figlio. Santo protettore: Matteo.
    “Forest Marjorie, figlia. Santo protettore: Cecilia. “
    Rutledge Carrie, gemelli. Santo protettore ….diamo loro Gerardo. E’ abituato alla profanità”.
    Alla fine, passa un nome ad un angelo e sorride,
    “Dagli un figlio disabile”.
    L’angelo è curioso. “Perché lei, Dio? E’ cosi’ felice”
    “Esattamente”, sorride Dio.
    “Potrei dare un figlio disabile a una madre che non sa sorridere? cio’ sarebbe crudele.”
    “Ma ha pazienza?” chiede l’angelo.
    “Non voglio che lei abbia troppa pazienza, o affogherà in un mare di rimpianti e autocommiserazione. Una volta svaniti lo shock e i risentimenti, lei sarà in grado di gestire la situazione.
    “Oggi l’ho guardata. E’ cosi’ sicura di se stessa ed indipendente, qualità cosi’ rare ma cosi’ necessarie in una madre. Vedi, il bambino che le daro’ avrà un suo proprio mondo. La mamma dovrà farlo vivere nel mondo di lei e questo non sarà facile.”
    “Ma Signore, non credo neanche che abbia fede.”
    Dio sorride. “Non ha importanza, Io posso rimediare a questo. Questa è perfetta. Ha la dose giusta di egoismo.”
    L’angelo emette un profondo sospiro. “egoismo ? E’ una virtù?”
    Dio annuisce. “Se ogni tanto non potrà separarsi dal bambino, non riuscirà mai a sopravvivere. Si, qui c’è una donna che benediro’ con un bambino meno che perfetto. Ancora non se ne rende conto, ma è da invidiare. “Non darà per scontata neanche una parola.
    Non considererà mai un passo una cosa ordinaria.
    Quando il suo bambino dirà “Mamma” per la prima volta, sarà testimone di un miracolo e lo saprà.
    Quando descriverà un albero o un tramonto al suo bambino cieco, lei vedrà come solo poche persone vedono le mie creazioni.”
    “Le permettero’ di vedere chiaramente le cose che Io vedo – ignoranza, crudeltà, pregiudizio e di innalzarsi al di sopra di tutte.
    Non sarà mai sola. Sara’ al suo fianco ogni minuto di ogni giorno della sua vita e sono sicuro che svolgerà il mio lavoro come se fosse al mio fianco.”
    “E per quanto riguarda il Suo Santo protettore ?” chiede l’angelo, con la penna sospesa a mezz’aria.
    Dio sorride. e dice: “Uno specchio sarà sufficiente”

  8. Carlo Calcagni dice:

    L’amore di una madre non ha limiti e confini.

  9. Luisa e Lillo dice:

    Bella bella!!! Grazie Ezio

  10. Joseph Gorgone dice:

    Molto bella questa sotria Ezio!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *