19 commenti

  • Joseph Gorgone

    Una delle più vergognose storie del governamento dell’Italia se Max e Salvo erano Marines Americani sarebbero già a casa dal primo giorno.

  • EZIO VINCIGUERRA

    Buonasera a voi carissimi. Anch’io provo vergogna nel dover pubblicare queste notizie ed aggiungo: un popolo che non riesce ad arrossire alla vergogna è un popolo destinato a soccombere.

  • Gaetano Cataldo

    Se possiamo ospitare qualche link è proprio grazie ad un “Rifugio della Memoria Marinara Collettiva” come La Voce del Marinaio consultata da giovani e meno giovani per non dimenticare da dove tutti venimmo…il Mare.

  • Fernando Antonio Toma

    Carissimo Ezio ti confesso che a volta provo vergogna nel dover pubblicare notizie tristi.

  • Alfredo Di Lieto

    chi e’ immerso ed impelagato nell’agitazione del mondo, non puo’ vedere i propri peccati,se invece rimane nella solitudine, puo’ vedere se stesso e passare dalla conoscenza di se’ alla conoscenza di Dio

  • Giuseppe Bizzarro

    Tre anni di prigionia per aver fatto il loro dovere ! Come potranno pretendere che domani si possa pretendere l esecuzione di un ordine…. Vergogna !

  • Giuseppe Pisasale

    3 ANNI DI SEQUESTROIN TERRA STRANIERA I NOSTRI FUCILIERI PER AVERE COMMESSO IL REATO DI SERVIRE LA SACRA PATRIA LI .VOGLIAMO LIBERI OGGI NON DOMANI

  • Sergio Battistella

    Magari adesso servirebbero tutti e due con il loro addestramento e la loro grinta; vero?

  • Girolamo Trombetta

    Caro Ezio, grazie della risposta, ho detto ai miei amici Marinai e al Gruppo ANMI che, sarebbe stato sconveniente e di cattivo gusto che i nostri politici avessere in qualche modo, (media, stampa ecc.) menzionato ad una qualsiasi ricorrenza dei tre anni di “abbandono” che hanno subito i nostri Marò. Per ora non vi è stata menzione ed è meglio così, devono solo darci buone notizie e nessuna ricorrenza che sa solo di “lutto” però, ho pubbliccato nel mio post la tua significativa immagine con quel numero 3 in grande chiaro e limpido. Ti seguo sempre e ti ringrazio delle sobrie e perticolareggiate risposte ed iniziative. Grazie ancora Girolamo Trombetta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *