La rotta della morte nella “battaglia dei convogli”

a cura Antonio Cimmino

La rotta della morte nella battaglia dei convogli - www.lavocedelmarinaio.com

Questo articolo è stato pubblicato in Marinai, Marinai di una volta, Navi, Recensioni, Storia. Permalink.

5 risposte a La rotta della morte nella “battaglia dei convogli”

  1. EZIO VINCIGUERRA dice:

    Banca della memoria per non dimenticare mai

  2. Iacono Francesco dice:

    italiani e tedeschi pronti ad imbarcarsi su questa rotta consapevoli della possibilità di non arrivare in Africa, si consolavano spesso presso qualche casa d’appuntamenti e prima di ucirne piangevano sul petto della donna di turno…

  3. Lucio Campana dice:

    Caro amico Ezio, proprio su questa rotta colo a picco il 17-12-1942 il R.C.T. AVIERE

  4. EZIO VINCIGUERRA dice:

    Carissimi quanta triste e amara verità nei vostri commenti. Quante vite umane sacrificate…
    Noi siamo qui a testimoniare questa “banca della memoria” per non dimenticare, e non far cadere nell’oblio, la storia dell’umanità.

  5. Mino Proposito dice:

    italiani di memoria corta dimenticate che quei prodi morirono non in battaglia ,ma per tradimento di chi li doveva condurre alla vittoria.Onore a quei caduti ,onore e gloria .Ammiragli e comandanti felloni ,se siete ancora in vita ,mettete la faccia nel fango .Canaglie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *