14 commenti

  • EZIO VINCIGUERRA

    Caro Todaro prendo anche atto dei commenti che sono finora giunti al gruppo e al blog ci siamo dimenticati di te e del tuo nobile gesto.

  • Francesco Iacono

    il nostro conterraneo messinese, comandante Todaro, era uomo e marinaio di grande cuore, non ci pensava su due volte ad attaccare e affondare il naviglio nemico, era il suo dovere ma anche poi umanamente raccoglieva e soccorreva i naufraghi…

  • Franco La Rosa

    quando la scheggia che lo uccise nel suo ufficio nel sommergibile, a largo di Tunisi, non c’era marinaio che alla notizia non piangesse….

  • EZIO VINCIGUERRA

    Ciao Francesco Condello meno male che anche tu hai commentato adesso non solo ci sentiamo meno soli e penso che il nostro conterraneo Todaro anche Lui si senta meno solo.
    Marinai di una volta, marinai per sempre!

  • Aldo Capobianco

    Non si trovano parole adatte per esprimere un sentimento da dedicare a quest’eroe che fa grande la nostra Marina.Onore a lui!

  • Francesco Carriglio

    In ricordo del Comandante S. Todaro possiedo la medaglia con la sua effige, a lui dedicata dalla Corvetta che portava il suo nome e sulla quale sono stato imbarcato per quasi 10 anni in due diversi periodi.

  • Roberto Tento

    Salvatore Todaro entro’ in Accademia Navale di Livorno il 18 ottobre 1923, venendo promosso Guardiamarina nel 1927, dopo aver completato il corso l’anno successivo sottotente di vascello destinato a Taranto per frequentare il corso di osservazione aere, per essere destinato ad altri incarichi su unita’ subaquee che di superficie, nato a Messina il 16 settembre 1908, Comandante di sommergibili durante la 2° guerra mondiale ricevette diverse decorazioni….che dire la Marina divento’ grande per questi uomini e noi marinai una volta marinai per sempre gli eroi non gli scorderemo….Patria e Onore …sempreeee

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *