Che cos'è la Marina Militare?,  Curiosità,  Marinai,  Marinai di una volta,  Navi,  Recensioni

Militareschi saluti da Gaeta a Carlo Di Nitto

di Marino Miccoli (*)

…dalla bolgetta di bordo ricevo e mi appresto ad inserire nel quadrato marinai la seguente missiva. Consentitemi di essere ripetitivo e perdonatemi se reitero, ancora una volta e qualora ce ne fosse ancora di bisogno: “Marinai di una volta, marinai per sempre …e questo vale anche per i figli”.
Pancrazio “Ezio” Vinciguerra
P.s. Carlo carissimo riesci a comprendere il punto esatto dove è stata scattata la foto?

Buongiorno Ezio,
tra le vecchie fotografie dell’album di mio padre Antonio (*) ne ho trovata una scattata a Gaeta nel 1934. A quell’epoca mio papà (a sinistra nella foto) era Sottocapo cannoniere puntatore imbarcato sul regio esploratore Alvise Da Mosto. Con questa bella immagine/cartolina desidero porgere i miei più cordiali saluti a tutta l’Associazione Nazionale Marinai d’Italia sezione di Gaeta, in particolare al suo pregiatissimo Presidente Carlo Di Nitto (*) al quale va la mia riconoscenza e gratitudine per le belle immagini d’epoca e gli interessanti scritti riguardanti la Regia Marina che tu, carissimo maresciallo Vinciguerra, hai pubblicato su La Voce del Marinaio.
Saluti marinareschi a tutti i visitatori del nostro giornale di bordo!

Gaeta 1934 - Sottocapo Antonio Miccoli (f.p.g.c. Marino Miccoli a www.lavocedelmarinaio.com)

(*) per saperne di più digitare sul motore di ricerca del blog:
Carlo Di Nitto, Antonio Miccoli, Marino Miccoli

14 commenti

  • Enzo Ciulla

    Buon pomeriggio a tutti i fratelli della MM un pensiero ai nostri coraggiosi leoni del San Marco.

  • Franco Pauselli

    Il giuramento che abbiamo fatto non decade quando si è dismessa l’uniforme … una volta e per sempre !

  • Virginia Federico

    È… da Castellammare di Stabia..Vi saluto tutti…passate una serena giornata. ..al sole..al mare in tutto relax…Marinai

  • Luigi il marinaio

    la mia bellissima ed indimenticabile città che porto sempre nel mio cuore, quanti ricordi, incancellabili. Purtroppo ne sono lontano. L’unica città al mondo che possiede mare, pianure e monti

  • Roberto Arienti

    Ci ha dato il cielo e le chiare stelle
    fratello Sole e sorella Luna
    La madre terra con frutti, prati e fiori,
    il fuoco, il vento, l’aria e l’acqua pura
    fonte di vita per le sue creature…

  • EZIO VINCIGUERRA

    …dalla bolgetta di bordo ricevo e mi appresto ad inserire nel quadrato marinai la seguente missiva. Consentitemi di essere ripetitivo e perdonatemi se reitero, ancora una volta e qualora ce ne fosse ancora di bisogno: “Marinai di una volta, marinai per sempre …e questo vale anche per i figli”.
    Pancrazio “Ezio” Vinciguerra
    P.s. Carlo Di Nitto carissimo riesci a comprendere il punto esatto dove è stata scattata la foto?

  • Carlo Di Nitto

    Caro Ezio, rispondo soltanto ora perché soltanto un’ora fa circa sono tornato dopo aver trascorso qualche giorno fuori Gaeta. Questa è una bellissima foto e per un “malato” di Gaeta come me è praticamente impossibile non riconoscere questo sito, uno dei punti più belli della mia città. Si tratta della falesia di Monte Orlando, in particolare la parete di sinistra (guardando il mare) della Grotta del Turco. I due “fratelli – padri” Marinai si trovano sullo sperone roccioso che si protende fra la Grotta del Turco e la fenditura della famosa “Montagna Spaccata”. Quante volte da ragazzi ci siamo andati a ballare, più di qu…anta anni fa carichi di cocomeri ciclopici e pesantissime bottiglie di coca cola rigorosamente in vetro….. Ehhh: “Tiempe bélle ‘e na vota”…..

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *