Curiosità,  Racconti,  Recensioni,  Storia

Le note caratteristiche nella regia Marina

di Marino Miccoli

…riceviamo e pubblichiamo.

Marino Miccoli per www.lavoce delmarinaio.comBuongiorno stimato maresciallo Ezio Vinciguerra,
rovistando tra le carte di mio padre Antonio ho rinvenuto un foglio delle “Note caratteristiche- Sanitarie – Punizioni” che, allorquando la Marina era Regia, veniva inserito nella copia del foglio matricolare. Lo stampato è il n. 1994 di catalogo e, come si può leggere in calce al foglio:  Ord. 06 -del 7/8/1940 – stab. Vallecchi , Firenze – copie 150.000.

Note caratteristiche al persoale della  regia Marina - www.lavocedelmarinaio.comTra i vari e singolari elementi che mi hanno colpito, vi è la parte dedicata agli aggettivi qualificativi – note da (1) a (8) di cui allego un particolare ingrandito – che erano suggeriti per la valutazione del personale della Regia Marina. Ed è con piacere che invio copia del suddetto foglio affinché possa essere apprezzato dagli amici marinai reali e virtuali del nostro giornale di bordo.
Cordiali e marinareschi saluti da Marino Miccoli.

Particolare dello stampato delle note caratteriatiche al personale della regia Marina - www.lavocedelmarinaio.com

17 commenti

  • Angelo Aprile

    Le mie prime note ma anche quelle fatte alla fine del Corso V.O. nel 1957 erano su questi stampati che facevano parte del Foglio Matricolare. La qualifica di Ottimo veniva data da Sergente in poi, cioè dopo 6 anni di servizio. I 2° Capi avevano dai 7 – 8 anni di servizio, finchè non usciva il FOM avevano la divisa da Marinaio. Il corso 56 abbiamo portato i galloni da Sottocapo per oltre 4 anni.

  • Roberta

    Che forte che sei Marino!

    Rovistando tra le carte …
    che bella immagine, ti vedo alla ricerca … tra le varie carte … in mezzo a ricordi … un tesoro … custodito in un prezioso forziere pieno di cose importanti!

    Grazie di condividerle con noi.

  • Marino Miccoli

    Ringrazio Angelo Aprile per le sue pertinenti quanto interessanti considerazioni.
    Alla stimatissima Roberta, entusiasta di questo mio modesto scritto, porgo una calorosa stretta di mano; sono le persone come Lei checostituiscono il migliore incentivo a scrivere per condividere!

  • Silvana De Angelis

    maestoso il mare quando manifesta tutta la sua potenza che ci insegna quanto è importante rispettarlo….complimenti Marino.

  • Virginia Federico

    Ai nostalgici di questo Gruppo: Questo post dedicato esclusivamente a Voi tutti….Eterni Ragazzi. .

  • EZIO VINCIGUERRA

    Si ringrazia Marino Miccoli per questo “cimelio”. Oggi nell’era cibernetica, anche se tutto è computerizzato, malgrado la spending review (speriamo di aver scritto giusto) imponga tagli, si spreca ancora tanta carta…e non solo 🙂

  • Francesco Schiavo

    E come non li ricordo, come FR. segretario è stato il mio pane quotidiano, che si può dire se non che ti lasci andare a tanta NOSTALGIA.

  • Zoroastro Luigi Melis

    La compilazione delle note caratteristiche,prima del cambio di destinazione

  • Santino Mangano

    diciamo che da quando hanno “ordinato di sostituire ove possibile la carta con il file” … di carta se ne spreca il triplo.

  • Antonio Mura

    Non solo della Regia Marina, ma anche della Marina moderna anni 55 in poi, li compilavo quando ero istruttore di volo dei Radaristi e ECG,

  • Giuseppe Paradiso

    C’è un piccolo errore di stampa: il termine “mondace” non esiste, casomai “mordace”, riferito a «persona che, nel parlare o nello scrivere, mostra una aggressiva malignità, una forma di critica sferzante».

  • EZIO VINCIGUERRA

    Ciao Giuseppe Paradiso forse il termine corretto è mendace cioè che non dice la verità…per parafrasare mordace e mendace non so se è una qualità o se forse è appropriato per certi marinai che non faccio nomi (per evitare denunce di calunnie) che in tempi passati ma anche odierni sono: mendaci e mordaci

  • Rita Cece

    Nel mare puoi trovare centinaia di conchiglie differenti. ma solo dentro te stesso potrai trovare la determinazione e la perseveranza per conquistare quelle pochissime perle preziose che si nascondono in quel mare di conchiglie.
    E nonostante le tempeste e quando tutto sembrerà ormai perduto, c’è sempre la speranza, una forza incredibile e inaspettata che ti farà ricominciare e che soffierà lontano gli ostacoli e tutto quanto che ti preoccupava e che ti spaventava… BUON SABATO A TUTTI VOI..

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *