31.8.1941, affondamento piroscafo Egadi

a cura Pancrazio “Ezio” Vinciguerra

Il piroscafo Egadi (861 tonnellate) fu affondato il 31 agosto 1941 a nord ovest di Lampedusa da un aereosilurante intorno la mezzanotte.

Piroscafo Egadi 861 Tonn affondato il 31 agosto 1941 a nord ovest di Lampedusa da aereosilurante intorno la mezzanotte - www.lavocedelmarinaio.com

Questo articolo è stato pubblicato in Marinai di una volta, Navi, Recensioni, Storia. Permalink.

18 risposte a 31.8.1941, affondamento piroscafo Egadi

  1. EZIO VINCIGUERRA dice:

    Anche questi fratelli di mare adesso riposano in pace

  2. Lucio Campana dice:

    Il mare sarà la loro eterna dimora

  3. Michele Di Liberto dice:

    R.I.P.

  4. Carlo Di Nitto dice:

    mi piace

  5. Paolo Baroni dice:

    mi piace

  6. Giuseppe Sciuto dice:

    mi piace

  7. Joseph Gorgone dice:

    mi piace

  8. Tommy Ortega dice:

    MI PIACE

  9. Francesco Montanariello dice:

    mi piace.-

  10. Palazzese Aldo dice:

    mi piace

  11. Salvatore Cagliari dice:

    MI PIACE

  12. Giuseppe Murgia dice:

    mi piace

  13. Vittorio Ferraiuolo dice:

    Bisogna sempre ricordare i nostri Martiri.Questo va un grande riconoscimento a Ezio Pancrazio Vinciguerra .Un grazie da parte mia.

  14. EZIO VINCIGUERRA dice:

    Buonasera a voi e grazie per i complimenti a Vittorio Ferraiuolo che voglio condividere con chi giornalmente mi sostiene con i suoi scritti e con i commenti.

  15. Claudio53 dice:

    Egregio sig Ezio,
    di seguito le notizie sul piroscafo Egadi tratte dal libro dell’Ufficio Storico della Marina Militare “Navi Mercantili perdute” ristampa 3^ edizione 1997:
    Piroscafo passeggiri di 861 tonnellate, costruito nel 1929. Apartenente alla Società Anonima di Navigazione La Meridionale con sede a Palermo. Inscritto al Compartimento Marittimo di Trapani, matricola n. 46.
    In servizio postale con le isole Pelagie. Non requisito dalla Regia Marina, né iscritto nel ruolo del naviglio ausiliario dello Stato. Colpito da un siluro lanciato da un aerosilurante nemico fu affondato la notte tra il 30 ed il 31 agosto 1941, verso le ore 00.15 a 30 miglia a nord-ovest di Lampedusa.
    Le notizie sono comunque già su Internet (con le stesse parole che ho riportato prima), mi riservo di eventuali ulteriori notizie poiché sto cercando di acquisire l’Albo d’Oro della Marina Mercantile. Spero di riuscirci. Ho notato che molte notizie sono già sul Blog, ma poiché sono l’ultimo arrivato non conosco i precedenti che scopro di volta in volta. Scusami
    Claudio53

  16. piera dice:

    se potessi avere alcune notizie su mio nonno passeggero del piroscofo egadi de luca benedetto

  17. rosario salone dice:

    Mio padre Paolo Salone classe 1910 nato a Trapani era imbarcato sul piroscafo Egadi quando è stato affondato.
    E’ stato uno dei pochi sopravvissuti.
    Grazie Ezio.
    Rosario Salone

  18. rosario salone dice:

    Mio padre Paolo Salone classe 1910 nato a Trapani, marinaio imbarcato sul piroscafo Egadi, dopo essere rimasto in acqua aggrappato ad una tavola di legno per 48 ore, è stato uno dei pochi sopravvissuti al naufragio.
    Rosario Salone

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *