Attualità,  Poesie,  Recensioni

La mamma del marinaio (Enzo Arena)

di Enzo Arena

Enzo-Arena-per-www.lavocedelmarinaio.com_Oggi è la festa della mamma ed un omaggio alle mamme della gente di mare mi sembra doveroso.
Che siano ancora con noi o che siano in cielo, le nostre mamme hanno sempre vegliato e continuano a vegliare su di noi. Hanno gioito e continuano a gioire delle nostre felicità ma hanno, e continuano ad avere sempre, il pensiero e la pena per la nostra lontananza. Sempre a pregare in silenzio nelle notti di burrasca ed a sprizzare felicità solo per una nostra telefonata. A loro basta vederci tornare e noi ricambiamo con un “grazie” che per quanto grande sia non è mai grande abbastanza.

La mamma dei marinai - www.lavocedelmarinaio.com
La mamma del marinaio
(Enzo Arena)

Alito dolce e senti il suo profumo.
Quando hai bisogno ti sfiora una carezza.
Se stringi i pugni la senti a te vicino
e la burrasca diventa dolce brezza.

La vedi li, affacciata alla finestra,
che scruta il tempo …il tempo di rientrare.
Vedi il suo volto, le rughe, il suo pensiero.
E’ sempre li …sta sempre ad aspettare.

E’ brivido caldo che scorre nelle vene.
Se chiudi gli occhi la puoi anche vedere.
Questa è la mamma che un giorno Dio ci ha dato.
Questa è la mamma di chi va per mare.

21 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *