Attualità,  Che cos'è la Marina Militare?,  Marinai,  Marinai di una volta,  Poesie,  Sociale e Solidarietà

A te, donna (Pancrazio “Ezio” Vinciguerra)

di Pancrazio “Ezio” Vinciguerra
…A Giovanna Reggiani e a tutte le donne uccise dall’uomo e dal loro degrado.

A te donna (in memoria di Giovanna Reggiani) di Pancrazio Ezio Vinciguerra - www.lavocedelmarinaio.com
A te, donna, che a questa terra rabbuiata dall’odio doni una luce d’amore, che a un mondo di fiele doni il sapore della dolcezza; che a un mondo senz’anima doni il cuore e la speranza, che a questo mondo orribile doni la tua grazia e la tua bellezza, che ad un mondo morente doni la gioia della vita e della speranza, che nel dolore del parto doni la vita ed il sorriso di un bambino, che nella distruzione della società combatti per i figli e per l’unità della famiglia.
A te, donna, non a caso primo essere femminile creato da Dio, perché il mondo di allora, come quello di adesso, possa stupirsi e gioire della tua presenza.
A te, donna, che sei l’espressione più bella, carezza d’amore e colomba di pace, nido di dolcezza e culla della vita.
A te, donna. Grazie. (Pancrazio “Ezio” Vinciguerra)

71 commenti

  • Marino Miccoli

    Toccanti i versi della poesiache il nostro Ezio dedica oggi alle Donne. Veramente un bellissimo omaggio “all’altra metà del cielo”. Mi unisco a lui nel porgere gli auguri.

  • Toty Donno

    Mi piace chi è semplice e sorride. Chi è gentile con la vita e non alza mai la voce. Chi mi accetta come sono, senza volermi insegnare e dimostrare nulla. Chi mi ascolta e cerca di capirmi, senza mai giudicarmi. Non esiste mai delusione nel rapporto con queste persone. Speciali e rare……buon fine settimana Ezio

  • Enzo Arena

    A tutte le donne. Perché non sia soltanto oggi la loro festa, ma tutti i giorni.

    Immaginate se il ramo non avesse la sua foglia, se il pane caldo non avesse il suo profumo.
    Immaginate se una notte d’incanto in mezzo al mare non avesse la sua bianca luna o, immaginate, come potrebbe esistere un concerto senza la sua musica.
    Cosa sarebbe una fata se non avesse la bacchetta magica o una campanella se non avesse il suo tintinnio? Cosa sarebbe il marinaio se non ci fosse il mare ed il porto?
    Cosa saremmo noi uomini se non ci fossero loro?
    Grazie, grazie ed ancora grazie.

    La bianca luna.

    Tu sei la bianca luna
    che riappare,
    per la notte d’incanto
    in mezzo al mare.
    Tu sei la pioggia
    che arriva nel deserto.
    Tu sei la musica,
    per il suo concerto.

    Tu sei la foglia
    per il ramo nudo,
    sei il latte al seno
    per il bimbo nato.
    Sei la bacchetta
    per la buona fata.
    Per il bruco al mattino
    sei rugiada.

    Sei il profumo
    per il pane caldo,
    il tintinnio
    per la campanella.
    Sei tu l’inchiostro
    per il calamaio,
    il mare e il porto
    per il marinaio.

  • Cinzia Caminiti

    un pensiero a tutti quegli uomini (e per fortuna sono tanti) padri,fratelli, mariti, amanti, compagni, amici… che ci rispettano, che ci tengono in considerazione, che ci amano e stanno bene con noi. A loro i nostri migliori e sentiti complimenti.

  • EZIO VINCIGUERRA

    Ciao Giuseppe Orlando ogni anno non dimentico in questa data la signora Reggiani moglie di un nostro collega barbaramente uccisa a Roma …è più forte di me. Spero che da lassù lo / li abbia perdonati. Adesso riposa in pace fra i flutti dell’Altissimo.

  • Silvana de Angelis

    Ci sono pensieri sommersi
    che sanno aspettare
    resistono ai moti del tempo
    ai nodi di mare…”

    Pensieri che vagano nella mente, attraversano l’anima e arrivano sulla linea del tempo e dello spazio infiniti e sono lì nel silenzio, ma restano fermi aggrovigliati nella spirale d’esistenza e quando è il momento giusto si tramutano in idee, azioni, scrittura…il Tutto nel Divenire.
    Buongiorno

  • EZIO VINCIGUERRA

    😉 ciao Capo Pompeo Funzione grazie per la solidale condivisione e un abbraccio.

  • EZIO VINCIGUERRA

    grazie a voi tutti carissime e carissimi per aver compreso e sottolineato con i mi piace, le condivisioni e i commenti che un mondo migliore si può soprattutto se ci scrolliamo di dosso il peccato originale. Un abbraccio grande, profondo, sincero e trasparente come quel mare che abbiamo dentro e che nessuno mai, per nessun motivo, potrà inquinarci. Se vi dico che vi voglio bene, mi credete?

  • EZIO VINCIGUERRA

    ciao Salvatore Lepre grazie a te a tutti coloro che non hanno “dimenticato” la signora Reggiani moglie di un nostro collega barbaramente uccisa presso Tor di Quinto a Roma.

  • Giuseppe Orlando

    …come non ricordare – ha destato tanto sgomento la notizia – difficile dimenticare. La poesia l’ho trascritta ed è nella mia raccolta personale. Ti abbraccio

  • EZIO VINCIGUERRA

    Buongiorno a tutti e un abbraccio. In verità mi sento di comunicarvi che la sua storia testimonia sentimenti di vero, sincero e autentico credo cristiano proprio come Lui ci ha insegnato. La Quaresima è il momento in cui riflettere su queste “verità” e interiorizzarle in profondità.
    Lei ha annunciato in anticipo che possiamo giungere a Pasqua pronti a ricevere l’annunzio che in Cristo risorto anche noi siamo chiamati a vita nuova. Grazie e buona domenica a tutti.

  • Silvana Pucci

    Chissà come sarà bello volare liberi fra cielo e mare soprattutto adagiata sulle onde cullata dolcemente,un caro saluto Silvana

  • EZIO VINCIGUERRA

    Ciao Silvana Pucci è sicuramente bello. Un abbraccio a te e ai tuoi cari. Grazie.
    Ezio

  • Fabio D'Alfonso

    hai ragione Ezio, io la penso come te. Grazie di cuore degli auguri. Un abbraccio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *