Attualità,  Marinai,  Racconti,  Sociale e Solidarietà,  Un mare di amici

Gli Angeli di Giampilieri

di Pancrazio “Ezio” Vinciguerra

…affinché nel corso degli anni nessuno dimentichi il dolore che avvolse Giampilieri ed i suoi abitanti poniamo questa “Pietra” a ricordo del 1° ottobre 2009.
Il 2 ottobre la Chiesta Cristiana Cattolica Apostolica celebra i “Santissimi Angeli Custodi”…
Intelligenti pauca!

Monumento a ricordo dei 37 morti dell'aluvione di Giampilieri  - www.lavocedelmarinaio.com Copia

Gli Angeli, i messaggeri,  sono creature spirituali che incessantemente glorificano Dio e servono i suoi disegni salvifici nei confronti delle altre creature. Ci proteggono da turbamenti interni ed esterni, ci rimproverano quando ci allontaniamo dalla buona strada, ci assistono e ci aiutano nel prioritario ed importantissimo compito di pregare. Camminano con noi, pregano con noi, lodano ed adorano Dio con noi. Purtroppo,  oggi la vita è spesso piena di tensione e di ansie di ogni tipo. Invece di cadere nella disperazione facciamo ricorso a questi “Beati Spiriti” che ci danno grande aiuto e conforto perché camminano al nostro fianco e ci proteggono in ogni circostanza, ci difendono dai pericoli e, ad Essi, possiamo ricorrere in ogni momento.
Disse il Signore: “Ecco, io mando un angelo davanti a te per custodirti sul cammino e per farti entrare nel luogo che ho preparato” e ogni Angelo camminerà alla tua testa!

22 commenti

  • Michele Di Liberto

    chi nn a fatto il militare nn sa che fratellanza si trova in marina dal comandante al marinaio semplice sono una famiglia…bravo ezio

  • Gianni Marras

    Grazie Eziolì…tranquillo prima di svuotare il buiolo fuoribordo ..sputo sempre!!!!!

  • Orlando Abaterusso

    Grazie Ezio carissimo sempre col vento in poppa Marinaio emigrante sempre in movimento. Un grande abbraccio con grande affetto

  • Salvatore Borzì

    Caro Ezio, a leggerla mi sono commosso, spero che molte altre persone leggano e riflettano. Grazie…

  • DANIELA LIGRESTI

    “PER NOI CHE IL MARE LO ABBIAMO NEL CUORE NON AVREMO MAI CONFINI NE LIMITI GRAZIE EZIO CAPITANO MIO CAPITANO TI STIMO MOLTISSIMO E TI AUGURO UNA BELLISSIMA GIORNATA”

  • Angelita Avila

    Salve a tutti : Oggi voglio ringraziare Dio e a tutte le persone che ci aiutarono per far si che il nostro caro amico e collega di mio marito Pietro Paolella, che oggi e Roma e domani sarà già a casa circondato dalla sua bella famiglia.
    Bisogna ricordare che questa grave odissea compie un mese: da quando la nave ELBA QB ad Istanbul, Turchia era rimasta senza autonomia per 6 lunghi giorni …. (senza luce, senza potere cucinare la pasta, la carne andò a male, senza poter fare il bagno ecc. ecc.)
    Allora cominciò questa brutta storia, che ancora non e finita!
    Il mio ringraziamento con tutto il mio cuore Sindacato Dei Marittimi, la signora Manuela dell’ CISL di Roma, Gens Maris , la Chiesa Cattolica , Cosimo Cantatore, l’avvocato, Corrado Centrone (Coordinadore Regionale Puglia), Consolato de Italia in Turchia, Federazione Nazionale Stella Maris, al giornalista Nicola Capuzzo giornalista di TrasportoEuropa.it che è stato il primo a pubblicare questa odissea il 6 di settembre con un totale di 3 articoli alla data odierna, ai miei cari vicini Pietro Astolfi e famiglia , sempre preoccupati che non mi mancasi niente ( ero e sono ancora senza un euro), ai diversi siti di facebook relativi ai marittimi che condivisero questa spiacevole notizia e così si aggiunsero alla mia causa molte persone anonime con informazioni importanti e di grande aiuto, Il giornale il Dispari quotidiano on line dell’Isola d’Ischia e Radio kiss -kiss di Napoli.
    In queste occasioni si tende sempre a dimenticare qualcuno, che no lascia di essere molto importante ! … pero quelle persone che l’hanno fatto da cuore, so che sapranno scusarmi !

    Nota: Come si sa la CUBE SPA, non’ha provveduto ai biglietti, ha dovuto provvedere il nostro Consolato ad Istanbul.
    Molti della nave sono già a casa, ( senza un euro pero casa, alcuni senza stipendio da Dicembre 2012 , altri da Maggio, pero sono a casa loro, sempre meglio che lavorare gratis, sequestrati e come schiavi e in condizioni disumane !!! )
    Ma per favore non dimentichiamoci che ci sono ANCORA 4 PERSONE A BORDO che vogliono tornare dai suoi cari il Comandante Italiano De Gregorio Guido e tre Filippini Mendoza Heraldo, Bacus Julius, Perez Jieson !

    Grazie Mille e Saluti Cordiale per tutti !!

  • Marinaio di Lago

    Dio esiste così come si avverano dopo oltre tre anni le mie suppliche…non chi comincia ma chi persevera. Eppoi, più tardi di mezzanotte non può venire nel senso che forse i bidelli torneranno a fare i bidelli e i professori (quelli con la vocazione) faranno i professori. Noi siamo ancora quà …vero?

  • GIUSEPPE SALVO

    …CHE TUTTE LE VITTIME DEI DISASTRI SIANO I NOSTRI ANGELI CUSTODI E CHE POSSANO ILLUMINARE LA MENTE DI CHI CI GOVERNA….ALLA LISTA AGGIUNGO IL NOME DELLA BARCELLONESE PORCINO. CHE TUTTI POSSANO RIPOSARE IN PACE!!!

  • Ester Martone

    SIAMO LE DONNE CHE ASPETTANO I LORO UOMINI E SPERANO SEMPRE CHE TORNANO E CHE IL MARE LI PORTI SALVI TRA LE NOSTRA BRACCIA PER CONSOLARLI DALLE PAURE E LA FORZA BRUTA DEL MARE DOLCE SERATA MARINAI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *