Marinai di una volta,  Navi,  Recensioni,  Storia

12 settembre 1942 affondamento del Piroscafo Laconia

a cura di Antonio Cimmino

…nella notte del 12 settembre del 1942 gli inglesi e la loro marineria, scrissero una pagina ingloriosa.
1800 prigionieri italiani furono condannati a morte dagli inglesi lasciandoli chiusi nelle stive mentre la nave si inabissava nell’oceano, silurata dall’U-Boot 156 che riuscì a raccogliere solo qualche decina di naufraghi.
Per non dimenticare, mai!

12 settembre 1942 Piroscafo Laconia - www.lavocedelmarinaio.com

22 commenti

  • Franco La Rosa

    Una vigliaccata x un paese che si definisce civile e crede di dare lezioni di comportamento…

  • Pietro Rossi

    Ezio hai avuto la fortuna di non conoscere un inglese di collegamento a bordo..aveva fatto la guerra contro di noi ed aveva una mano menomata perchè ferito e rotto i tendini………ci trattava come se fossimo ancora in guerra. quando c’era lui in quadrato andavo via. lo avrei preso a schiaffi!

  • Bruno Crovetto

    SI e noi andavamo a raccogliere i naufraghi – siamo i soliti cretini i tedeschi gli rendevano pane per focaccia mitragliandoli. Un TENENTE DEL CEMM una volta mi disse che durante la guerra aveva visto con i suoi occhi gli aerei inglesi che mitragliavano i naufraghi – dopo la guerra poi ai comandante dei sommergibili tedeschi hanno fatto il processo – che bel coraggio avevano questi signori

  • Francesco Iacono

    la storia la scrivono i vincitori, per certi episodi gli inglesi dovevano sedersi accanto ai gerarchi nazisti nei vari processi per crimini di guerra… si dovrebbero vergognare, hanno ucciso o fatto morire migliaia di prigionieri/o naufraghi italiani e tedeschi…

  • Pietro Rossi

    continuano ad avere astio nei nostri riguardi……….me ne son capitati tanti di episodi con queste persone……

  • Francesco Iacono

    mi diceva un amico tedesco che nelle scuole britanniche insegnando la storia contemporanea istruiscono ancora le nuove generazioni ad un “odio” nei confronti dei tedeschi e lui giustamente si lamentava di questa cosa poichè poco educative per i giovani che crescono con questi vecchi rancori che ormai dovrebbero essere relegati al passato dopo più di 70 anni…

  • Marino Miccoli

    Anche a me gl’inglesi non sono mai piaciuti.
    Concordo con quanto affermato dal signor Francesco Iacono quando scrive:”la storia la scrivono i vincitori, per certi episodi gli inglesi dovevano sedersi accanto ai gerarchi nazisti nei vari processi per crimini di guerra…”
    Il mio compianto padre che è stato prigioniero degl’inglesi durante la II G.M. portava ancora sul suo corpo i segni dei maltrattamenti subìti nel campo di prigionia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *