Attualità,  Che cos'è la Marina Militare?,  Marinai,  Sociale e Solidarietà

Sergente Incursore Alessandro Bergaglio

 C O M U N I C A Z I O N E    D I    S E R V I Z I O

Si prega dare la massima diffusione

Operatore Incursore del 53° Corso, brevetto n° 901, il Sgt. Alessandro Bergaglio è stato coinvolto in un gravissimo incidente subacqueo, durante un’attività addestrativa, nelle acque del Golfo di Taranto, il giorno 4 dicembre 2012.
In seguito all’incidente il Sgt. Bergaglio vive in uno stato di coma che nonostante le cure somministrate, persiste ancora oggi dopo circa otto mesi.
Dopo un primo ricovero all’ospedale di Taranto, nel gennaio scorso è stato trasferito al Centro Specializzato Cardinal Ferrari di Fontanellato – Parma per essere sottoposto a terapie mirate, con la speranza di riportarlo sereno alla sua famiglia e a tutti noi.
Purtroppo anche qui le terapie e le cure somministrate non hanno dato i risultati sperati quindi per Alessandro persiste lo stato di coma.
Solo recentemente è stata prospettata una probabile soluzione da una clinica specializzata di Insbruck – Austria, dove i medici ritengono di poter aiutare Alessandro.
A tal proposito la nostra Associazione ha aperto una sottoscrizione allo scopo di contribuire con la famiglia di Alessandro a sostenere le costosissime spese per la sua degenza in Austria.
Di seguito indichiamo le coordinate bancarie per tutti coloro che volontariamente intendono aderire a tale iniziativa.
Certi di poter contare su una massiccia partecipazione, ringraziamo.
Vogliamo infine rinnovare ad Alessandro e alla sua famiglia il nostro affetto, la nostra vicinanza e disponibilità per ogni esigenza.
Forza Alessandro, ti aspettiamo.

Presidente Amm. A.I Marco Cuciz
Coordinate:
Associazione Nazionale Arditi Incursori Marina
IBAN IT15G0760110700001013362676
Causale: pro Alessandro Bergaglio

Alessandro Bergaglio, sergente incursore - www.lavocedelmarinaio.com

67 commenti

  • Miceli Francesco

    e la marina che cosa sta facendo?????????visto che per i figli di un dio minore non ci sono assolutamente mai state disponibilità di fondi di nessun tipo,togliete qualcosa a chi sapete ,auto bleu ,ville al mare soggiorni gratis ecc.ecc e fate ciò che dovete e che è più logico,non agevolate solo chi sapete,siamo usciti tutti da un buco simile e quando ci sediamo al cesso ci comportiamo tutti allo stesso modo,o qualcuno caga lingotti??????????.-

  • Di Lorenzo Giuseppe

    ha ragione Miceli, lo stato , e questo il grazie che esprime a chi gli ha servito fedelmente dando anche la propria vita? noi nel nostro piccolo faremo il possibile per aiutare un nostro ragazzo.

  • Venanzio Guglielmi

    se non mi sbaglio le spese di cura in centri di eccellenza e per causa di servizio sono sostenute dall’amministrazione, oggi mi informerò presso l’ufficio competente.

  • Pietro Avellino

    gentile Ezio, tuttavia è un dovere nei confronti di chi lotta per aver svolto un dovere. Pregheremo per Lui

  • Corrado Pomato

    ciao ezio è il minimo che si possa fare per una notizia del genereeeeeeeeeeeeeeeeeeeeee!!!!!!!!!!!!!!!!

  • Fernando Baglioni

    quante giovane vite immolate sull’altare della deficienza del regime……

  • De Nicola Carlo

    A chi gli sta vicino forza noi ci siamo, l’Ardito e’ forte ed e’ un duro, il fratellino si svegliera’, questa la nostra preghiera, un caro abbraccio ai parenti, ai suoi cari…

  • Maurizio Moroni

    Vorrei che l’Italia non si dimentichi di chi lavora per la nostra sicurezza e rischia in prima persona…… La marina dov’è…

  • Marinaio Telefonista

    Grazie a te Ezio per la condivisione e la solidarietà che ci contraddistingue. Un abbraccio

  • Roberto Polini

    Oltre ad aver condiviso per la vita la “bandiera”, ho vissuto i miei ultimi 7 anni di servizio fra loro e non posso esimermi ne dal condividere ne dal contribuire. Forza Alessandro, ti rivogliamo presto con basco verde!
    Colleghi, datevi da fare!

  • EZIO VINCIGUERRA

    Ciao Roberto Polini, non avevo dubbi sul tuo animo nobile e coraggioso. Quello che hai scritto ti rende onore e mi fa sperare. Grazie. Marinai per sempre!

  • gil 87

    ….conosco al tua triste storia mi ha colpito per vari motivi inanzitutto sono un addetto hai lavori e quando è successo l’evento,ero per mare è ho capito dalla concitazione che era successo qualcosa di molto grave,speravo e mi auguravo che di ti avrebbe aiutato ma leggo che non è ancora cosi.
    Spero che un angelo ti aiuti e torni avivere come dovresti Gianni.

  • Hansel

    “gravissimo incidente subacqueo, durante un’attività addestrativa” e Mamma Marina che fa?
    #più buio che a mezzanotte non viene! Coraggio

  • Salvatore Cagliari

    non ringraziarmi Ezio, è un dovere, spero in una veloce guarigione del sergente

  • Piero Giovannini Giberti

    Vorrei fare un versamento, ma la banca mi chiede nome, cognome ed indirizzo dell’associazione

  • Gianfranco Pelliciari

    Sono un Colonnello Carrista dell’Esercito ma non posso esimermi dall’accorrere al capezzale di un fratello in armi. Ho servito sotto la stessa bandiera per oltre 38 anni e sono transitato solo recentemente nella “riserva”.
    Fiero ed orgoglioso di aver portato sul bavero le mie mostrine rosso-blu ornate della stessa nostra stella a cinque punte.
    Domattina farò un versamento per aiutare Alessandro e unirò il suo nome alle preghiere per i miei cari e per i nostri caduti.

  • EZIO VINCIGUERRA

    Gent.mo sig. Giberti di seguito l’indirizzo e il punto di contatto: Provi a cercare sul web ASSOCIAZIONE NAZIONALE ARDITI INCURSORI MARINA e troverà l’indirizzo:

    Presidente Amm. A.I Marco Cuciz
    Coordinate:
    Associazione Nazionale Arditi Incursori Marina
    IBAN IT15G0760110700001013362676
    Causale: pro Alessandro Bergaglio

  • Carlo

    Inoltre vorrei congratularmi con il Colonnello Gianfranco Pelliciari (che ha commentato sopra di me) per la sua straordinaria generosità!!

  • paolo cadoni

    masdiconsubim 2/81 versamento effetuato auguri speriamo che la nuova cura dia esito positivo

  • Alfio Messina

    Provvederemo a diffondere questa notizia sul nostro portale.
    Ci uniamo con affetto ad Alessandro e alla sua famiglia!

    Alfio Messina
    Ideatore e Coordinatore di Sergenti.it

  • Maurizio Cagliari

    Non riesco ad immaginare che lo Stato non aiuti un servitore della patria. Uno che tutti i giorni, anche se è il suo lavoro, rischia la propria vita.
    Forza Alessandro, siamo tutti con te !

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *