Racconti,  Recensioni

Diventerò oceano

di Silvana DE Angelis
foto Raimondo Barrera

Vado per mare, per dimenticare, per lasciarmi cullare dalla voce del sale. Vado per mare, dando un senso ai miei giorni. I miei occhi umidi, bagnati e arrossati, le mie mani consumate dal sole e dall’attesa.
Vado dove non c’è dolore, ma solo pazienza, il suono di risa contro la battigia, orme di chi è venuto qui, a morire, a vivere, a guarire. O forse solo a passare il tempo. Solo io e questa infinità, questa bugia d’azzurro, con dentro tutti, ma proprio tutti, i sogni, le emozioni, i baci, gli abbracci, le grida…
tutto quel mondo addosso, e un piccolo rifugio di legno. Nessuno mi vedrà, io sparirò e diventerò oceano.

Diventerò oceano - www.lavocedelmarinaio.com - photo raimondo barrera

26 commenti

  • Vita De Luca

    stamani ti invio una corrente di energia (e ne ho molta) positiva affinche la tua giornata sia sorridente e rilassata..con tanto affetto – se me lo permetti –

    vita

  • Raimondo Barrera

    ma quanto è bello questo risveglio oggi. Un abbraccio grande come il nostro mare

  • EZIO VINCIGUERRA

    ma quanto è bello questo risveglio oggi. Un abbraccio grande come il nostro mare

  • Silvana De Angelis

    stupenda similitidine!!!! e in questi giorni al mare se ne vedono tanti….di mille forme e tanti colori…..a guardarli si ritorna bambini….di quanto ai tempi ns si costruivano con le stecche dei gelati…..chi lo ricorda? e x finire come coda …..tante catenelle attaccate con la colla…….che nostalgia!!!!!

  • Silvana De Angelis

    Buongiorno cari marinai…………….si riparte all’avventura x un nuovo giorno!!!!! Sempre vento in poppa!!!!! e con questo calda r con tanta afa……ci farebbe proprio tanto piacere!!!!!!!

  • Orlando Abaterusso

    Grazie Silvy anche a Te e Prua al vento ammesso che ci sia stamane scirocco aiutttttt

  • EZIO VINCIGUERRA

    Brava Silvana DE Angelis da quando hai attraversato l’oceano (recentemente) vedi le cose sotto questo aspetto. Complimenti sinceri.

  • Maria Carla Torturu

    Leggo due righe di un amico che racconta il suo ” mal di mare”,e….

    volano le dita sulla tastiera, perchè sento il bisogno di condividere quella dolce malattia che prova chi lo respira fin da piccolo, chi percepisce i suoi colori ed i suoi profumi, chi è rimasto stregato dal suo fascino, chi lo vive come una parte dell’anima ….

    Il mio “mal di mare”

    Se socchiudo gli occhi sogno i suoi colori infiniti :

    il grigio sferzante e spumoso che porta il vento di scirocco e di libeccio,

    il blu profondo e increspato che arriva con la tramontana ed il grecale,

    il verde trasparente e cristallino di Sardegna,

    il rosso infuocato e gelido dei tramonti invernali di Liguria

    l’ oro caldo e sornione delle serate estive,

    uno spicchio di luna e la luce delle stelle che danzano sul suo vestito notturno e scuro

    ….se socchiudo gli occhi posso ascoltare la melodia del mare

    …..se socchiudo gli occhi respiro il suo profumo

    …..se socchiudo gli occhi mi immergo nella sua profonda essenza

    ” e naufragar m’ è dolce ”

    Maria Carla

  • Silvana De Angelis

    Chi di voi, guardando il mare non ha sentito qualcosa dentro, ha provato “emozioni” e le ha trasformate in parole….

  • Silvia Olivares

    Purtroppo ti capisco, odio le lunghe attese. Ma dalle lunghe attese possiamo “guardare” dentro di noi e cercare di migliorare sempre di più. Lasciarci alle spalle le cose negative, portare nel cuore quelle positive, nulla viene mai dimenticato La vita è una continua lezione, sia nel bene che nel male.

  • Silvana De Angelis

    Siamo nati prima del vento
    Siamo anche più giovani del sole
    Prima che la graziosa barca fosse vinta
    mentre navigavamo nel mistico
    Ascolta, adesso senti i marinai piangere
    Odora il mare e senti il cielo
    lascia la tua anima e lo spirito volare nel mistico

  • Saverio Mangino

    Sul mare non è come a scuola, non ci stanno professori. Ci sta il mare e ci stai tu. E il mare non insegna, il mare fa, con la maniera sua…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *