102 commenti

  • Mikele Tocci

    Buongiorno, 10 giugno anniversario dell’impresa di Premuda nonchè festa della Marina Militare Italiana . Auguri a chi è in servizio e a coloro che ne hanno fatto parte in passato. ♥ NON DIMENTICANDO MAI I NOSTRI DUE SOTT/LI DEL SAN MARCO DETENUTI in india!

  • SALVATORE PUGLIESE

    NOI UOMINI DI MARE FESTEGGIAMO IN SILENZIO CON UN PENSIERO RIVOLTO A SALVO E MASSIMILIANO

  • Pietro Avellino

    auguri a tutti i marinai della Marina a quelli che la rappresentano
    in prima persona e la fanno vivere come tale.
    auguri agli ex marinai, a quelli che l’hanno vissuta
    in prima persona e che purtroppo sono stati trattati da numeri.
    auguri a “mamma marina” affinché ritorni tale nell’animo di
    chi è chiamato a rappresentarla ogni giorno.

  • ANTONIO FONTANA

    W LA MARINA MILITARE E TUTTI GLI UOMINI CHE HANNO INDOSSATO LA MITICA DIVISA !! FIERI DI APPARTENERE AD UNA FAMIGLIA !!!

  • Massimo Pastore

    Chiedo perdono a tutti, ma nel fare gli auguri avendolo colpevolmente dimenticato, desidero rivolgere anche un caloroso e fraterno abbraccio alla famiglia del Comandante Raffaele Gargiulo tragicamente scomparso nelle scorse settimane a Palazzo Marina.

  • Stefano Bagnasco

    Oggi é il 10 giugno, festa della Marina Militare.
    Si ricorda l’impresa di Luigi Rizzo, il 10 giugno 1918
    In realtà la comunità navale italiana ha ben poco da festeggiare, anche quest’anno.
    Con Massimiliano Latorre e Salvatore Girone ancora abbandonati dallo “stato” in prigionia in India, un uomo come il comandante Rizzo si starà rivoltando nella tomba e sarebbe certamente il primo a non voler essere associato alla Marina di oggi.

  • Graziano Favilli

    Difatti, sicuramente per quanto si rivolta nella tomba in paradiso lo chiameranno “er trottola”…

  • Eliano Gritti

    da tutti gli ex equipaggi dell’ARDITO un augurio per la festa della Marina Militare Italiana NIHIL OBEST

  • Arpaia Teresa

    ..Augurissimi a tutti voi ..grazie x il vostro impegno e la vostra dedizione … e un pensiero soprattutto in un giorno di festa ..nn può mancare a chi da la vita x la patria…..credendo nel proprio dovere e nei propri valori .un pensiero al capitano Giuseppe La Rosa anche se non marinaio x rispetto non può mancare,vicina alla famiglia .. e ai due Marò.i vostri ..frà si dice così..?..correggetemi se sbaglio..Sottoufficiali :.Massimiliano Latorre e Salvatore Girone….è soprattutto in un giorno di commemorazione ..che che eventi e fatti debbano essere analizzati e ricordati ..buon proseguimento di giornata un’abbraccio da amica del mare 🙂 ..buon tutto ….

  • Enzo Arena

    Anche se fanno di tutto per farcelo dimenticare, ricordiamo, cari amici marinai, che oggi è la nostra festa.

  • Carlo Luigi Crea

    Ciao Fra!!!! Enzo Arena , condivido con Te anche se la fanno dimezzata , forse non hanno capito che = UNA VOLTA MARINAIO….. MARINAIO PER SEMPRE =

  • STELLA PASQUALE

    CARISSIMO EZIO , APPREZZO MOLTISSIMO IL TUO LAVORO E LA PROFICUA
    ABNEGAZIONE . TI PREGO OGGI 10 GIUGNO ,SE NON ERRO ,DI ESPRIMERE A TUTTI I
    ” V E R I ” MARINAI D’ITALIA I MIEI MIGLIRI AUGURI PER LA FESTA DELLA
    MARINA. SCUSAMI PER I VERI,PERCHE’ COME BEN SAI, MOLTI NON LO SONO………SOPRATTUTTO SE RIVESTONO CARICHE SOCIALI TESE A PERSEGUIRE OBG.PERSONALI E NON QUELLI PER I QUALI INDOSSONO IL SOLINO.SCUSAMI MA …..PARLIAMO DI COSE A TE NOTE. CARI SALUTI PREFERIREI DIALOGARE CON TE

  • Di Lorenzo Giuseppe

    anche se gente che non ha mai indossato un solino, ma che ama la Marina forse più di qualche marinai che abbia indossato il solino, che sia ben accetta, ci sono molte persone, figli o moglie di marinai che non ci sono più, che non fanno più parte di questo mondo terreno, molte di queste persone fanno parte del gruppo, per me vanno trattate come tutti gli altri, mi scuso con lei sig. Pasquale, non voglio essere polemico, ho solo espresso il mio pensiero. Io in Marina ho trascorso solo tre anni, ma tutta la mia famiglia ha una lunga storia nella Marina, attualmente ho in Marina un figlio, ( ha Varignano,) e tre nipoti, i miei zii tutti in Marina, mio padre, mio fratello, mi fermo per non annoiarvi, ma con questo ho voluto esprimere il mio amore per la Marina Italiana e tutti quelli che ne fanno o che ne hanno fatte parte, viva la Marina Italia.

  • Angelo Pala

    buon giorno Marinai, festa della Marina Militare, fatto appello, due Marinai mancanti, assenti ingiustificati, lo Stato non è stato in grado di spiegare il motivo della Loro assenza, trattenuti illecitamente in india, un pensiero a i nostri due fratelli di mare, buona giornata, ciao

  • Salvatore Spoto

    Un po’ di storia non fa mai male, soprattutto per riscoprire lo spirito e l’abnegazione degli italiani, non i politici e gli industriali, ma la gente semplice, decisa, che riesce a fare qualcosa di buono e utile.
    Voglio ricordare la data del 10 giugno 1918. L’Italia era impegnata nella prima guerra mondiale. Era stata costretta a chiamare in guerra anche i ragazzini perchè gli austriaci avevano ammazzato oltre 600 mila uomini sulle aspre pietraie del Carso e sui ghiacciai alpini. L’Italia, ormai, non aveva più lacrime per piangere.
    All’alba del 10 giugno 1918, la flotta navale dell’impero asburgico, con a capo la corazzata “Santo Stefano”, salpò diretta verso la costa italiana per assestare il colpo di grazia al Paese già segnato dalla sconfitta di Caporetto. Quella stessa mattina, partiva dall’Italia un motoscafo con due siluri a bordo. Lo comandava Luigi Rizzo, di Milazzo (Me). L’impresa sembrava impossibile, eppure quei siluri affondarono la “Santo Stefano”, bloccando l’armata austriaca. Per l’Austria fu un brutto colpo. Per l’Italia, invece, fu uno scatto d’orgoglio che la portò a risollevarsi fino alla vittoria. In ricordo dell’episodio, oggi ricorre la “Festa della Marina”, ma è anche una occasione per riscoprire la storia “maestra di vita” per una Italia con sempre minori valori e sempre più guai che ha bisogno di una sferzata di energia e pulizia morale. La storia è utile.

  • Roberto Tento

    Concordo fra’ Angelo …colgo l’occasione per mandare dei cari saluti a voi fra’Franco Schinardi..Ezio Pancrazio Vinciguerra..Carlo Luigi Crea….

  • Francesco Rini

    Oggi è giorno di festa per noi MARINAI, cerchiamo di trascorrerla con serenità e amore con i nostri cari. Domani è un’altro giorno. AUGURI A TUTTI.

  • Antonio Morrone

    74VAO166T PRESENTE PATRIA E ONORE AUGURI AI MARINAI D’ITALIA IN PARTICOLARE AI MARO LA TORRE E GIRONE MANCANO LORO ALL’APPELLO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *