Che cos'è la Marina Militare?,  Curiosità,  Poesie,  Racconti,  Recensioni

Poppa Molla!…Prora Spara!

Enzo Arena

Enzo-Arena-per-www.lavocedelmarinaio.com_Vorrei innanzitutto tranquillizzare gli amici non Marinai perché “Poppa molla, prora spara” è quell’ordine che viene impartito su molte navi della nostra Marina Militare quando si ormeggia (dipende naturalmente da come sono ormeggiate). In estrema sintesi non è un ordine cruento in quanto non si spara a nessuno. E’ vero che si ha a che fare con un “corpo morto”, ma anche in questo caso non si ha a che fare con un corpo umano ne di qualsiasi essere vivente.
“Poppa molla, prora spara” farà ricordare invece ai miei amici e colleghi marinai, i bei tempi che furono. Infatti, sono certo che a molti di noi manca quel…”dolce suono” dei motori che si avviavano dopo quell’ordine ed in conseguente “Poppa Libera”.
Riprenderemmo il mare in qualsiasi momento e riproveremmo quella sensazione di entusiasmo, preoccupazione e mistero delle quale eravamo pervasi all’inizio di ogni missione in mare.

poppa molla e prora spara

Poppa Molla!…Prora Spara!
(Enzo Arena)

E poi molli gli ormeggi
e te ne vai,
e lasci gli altri
in banchina a salutare.
Sempre più piccoli
li vedi in lontananza
e guardi a prora,
dove ti aspetta il mare.

Un turbinio
di sentimenti incombe,
quando Nettuno
dal profondo chiama,
quando sirene
ammaliano la tua mente
e c’è un Ulisse
che l’impeto non frena.

Quanto è scolpito
dentro noi quel suono!
“Molla la Poppa
e poi la Prora spara”.
Quando dentro di noi
risuona un urlo.
La poppa è libera!
Vai incontro all’avventura.

28 commenti

  • EZIO VINCIGUERRA

    Buonasera anche a te Renato Comizio è una bella navigazione serale di vita di mare che l’ammiraglio Enzo Arena ci ha regalato.

  • Giovanni Brandano

    Si ci manca molto, specialmente a me dopo 45 anni dii vita dedicata tutta alla MM ed anticipata da ben otto anni di Istituti e Collegi “Andrea Doria”, per gli Orfani di Guerra. Mancano, oltre alla musica delle turbine ParKson e dei motori GMT, quelle voci scandite dall’interfono. In particolare quella che diceva:Onori a Dx gente in coperta sugli attenti. Oppure: motoscafo dirige. E poi: tra cinque minuti scosta mezzo per terra.Poi ancora quei vocaboli e dizioni marinaresche: viareggio, colombaia, pollaio,tenda dello sceicco, etc, etc,

  • Silvana De Angelis

    E’ ora di stendere le mie bianche vele alla leggera brezza di sud-est che mi annuncia essere giunta l’ora di partire ancora una volta verso quella linea dell’orizzonte che la mia barca non raggiungerà mai. Ma dietro quell’orizzonte ci sono altre terre, altri amici che vorrei conoscere meglio prima di doverli lasciare. Destino del marinaio, sempre insoddisfatto, perché pensa che, sull’altra riva, sempre più lontano, debba trovarsi quello che cerca. …….(web)

  • Fernando Antonio Toma

    bella come tutte le altre …. raccontano un pezzo di storia della nostra marineria .. grazie buon pomeriggio !!

  • Antonio Melis

    Un vivo ringraziamento per questo tesoro di storia mi e difficile trovare altri termini . Grazie

  • Francesco Crispe

    a me piaceva molto l’ordine (cessa posto di manovra) ad ogni rientro in mar piccolo …

  • Bruno Caleffi

    Bellissime pennellate di vita vissuta, molto vere Enzo, hai saputo tradurre, in poche righe, momenti veri. Complimenti.

  • Marinaio Telegrafista

    Bellissima storia di vita vissuta intensamente che Enzo Arena ha saputo sintetizzare, in poche righe, momenti indimenticabili per noi veri marinai. Complimenti.

  • Orage Grimaldi

    Enzo, mi manca, mi manca e, sopratutto, il proseguio : ” Barra al centro … pari avanti adagio…”

  • Sebastiano CARUSO

    E che dire, unico marinaio a Farah……una mosca bianca, ma con orgoglio, porto lo scretch Marina Militare .

  • STRAVATO NAZZARENO

    Molto bei tempi, noi armaioli che eramo sempre i primi e gli ultimi ad andar via dalla prora insieme ai carissimi selvaggi durante i posti di manovra, bei tempi!!!

  • Piero Giunchiglia

    …bellissimi ricordi anche se…noi Com/ti…o chi ha avuto il privilegio di fare il Com/te…..se sincero il Primo poppa molla e prora spara non lo scordera’ mai…..appena l’imbarcazione é libera capisci che deve ubbidire a te,a quello che deciderai subito dopo…agli ordini che darai…….passati i primi secondi di isteresi…ecco che arriva l’euforia,il senso del comando……!!!!!!!!!!

  • Maria Carla Torturu

    “Com’è bella l’avventuraaa..” Cantava Modugno ..Bella fotografia del tuo mondo

  • Piero Chiossi

    Bravo Enzo, hai brillantemente rappresentato l’essenza di quelle parole e sopratutto di quella di risposta “poppa libera” cioè la liberazione da vincoli e pastoie burocratiche per affrontare nuovamente una entusiasmante avventura.

  • Ombretta Gavioli

    molto bella Enzo ci fa riflettere sul legame uomo …mare hei ufficiale gentiluomo stò pensando quanto Ulisse è rimasto dentro di te e quando guardi il mare cosa provi… per fortuna hai la tua Mariuccia vicinobuona serata

  • Antonio Girardi

    Eppur mi manca tutto ciò che tu descrivi con così tanta accuratezza e realtà con le tue belle frasi. Grazie Enzo.

  • Antonio Morrone

    Enzo oltre poppa molla prora spara mi manca la preghiera del marinaio detta al tramonto quando eravamo in mare

  • Antonio Acquaro

    in cinque anni quanti posti di manovra! e quante volte ho passato quel ponte!

  • Valzani Massimo

    io……4 mesi sull’indomito…..madonna santa…..menomale che me ne sono scappato….:-(

  • Silvana De Angelis

    ►◄((((°►Gettiamo l’ancora sul tormentoso mare…
    e approdiamo nei colori della serenità.◄°))))►◄

    ╔═══╗╔═╗╔═══╗╔═══╗►◄((((((°► ¯ `•.¸¸.►◄((((((°►
    ║╔══╝║─║║╔═╗║║╔═╗║´ ¯ `•.¸¸.►◄((((((°►
    ║║───║─║║║─║║║║─║║ ►◄((((((°► ¯ `•.¸¸.►◄((((((°►
    ║║───║─║║╚═╝║║║─║║´ ¯ `•.¸¸.◄°))))►◄
    ║╚══╗║─║║╔═╗║║╚═╝║ ◄°))))►◄ ¯ `•.¸¸.◄°))))►◄
    ╚═══╝╚═╝╚╝─╚╝╚═══╝´ ¯ `•.¸¸.◄°))))►◄`•.¸¸.

  • Carlo Gaetani

    nella mercantile i termini sono : poppa molla rientra elica libera poi gli ordini necessari a noi macchinisti…. ora i comandi della macchina sono in plancia ci sale il CH/Engineer mai fidarsi dei “copertari” ..

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *