Che cos'è la Marina Militare?,  Marinai,  Marinai di una volta,  Recensioni,  Sociale e Solidarietà

25 aprile 1952

…riceviamo ed orgogliosamente pubblichiamo.

Stimatissimo Maresciallo Vinciguerra,

Spezia, 25 aprile 1952.
Il Comandante del Dipartimento Militare Marittimo dell’Alto Tirreno, presumibilmente l’Ammiraglio De Pace, passa in rassegna i picchetti di Marinai frequentatori le Scuole C.E.M.M. di La Spezia.
Questa bella quanto rara fotografia è gentilmente concessa dal signor Gianni Maccà (classe 1933) che all’epoca era Sottocapo S.D.T. e che ringrazio perché egli è stato e si sente sempre Marinaio.
Marino Miccoli

SPEZIA 25.4.1952

 

16 commenti

  • Vito Rotondi

    Una bella foto della rassegna del CINC di Maridipart La Spezia del 25 Aprile del 1952

  • Ciro Laccetto

    Ricordo l’Amm. De Pace (già in pensione) che spesso veniva a Maristat ed io ero Sergente ! Una mattina si fermò davanti il mio Uffici0 (Segr.Gen. di Maristat ) e mi chiese dove era l’Ufficio del Duce.

  • EZIO VINCIGUERRA

    Ciao Giuseppe Magazzù, Ciro Laccetto si riferiva al Palazzo Marina dove, ancora oggi, tutto è rimasto come allora…

  • Antonio Melis

    Altro bellissimo Copione della vita di marinai dei tempi remoti bella foto da tenere cara assieme a tutte le altre Grazie C+,felicissima giornata

  • STELLA PASQUALE

    E’ PROBABILE CHE UN GIORNO CI SI INCONTRERA’, ANCHE SE GEN. BERS. MI SENTO UNO DEI VOSTRI.

    SE TI CAPITA LEGGERE IL NR. DI ARIA ALLA RAPIDA DI SETT.2012 TROVERAI E POTRAI LEGGERE NON DI ME, MA DI COME SONO LEGATO AL MARE E COME FIGLIO DI UN LUPO DI MARE HO NAVIGATO CON MARE FORZA SEI/SETTE SUL TITANO PER 11
    ORE ,COMANDATO DAL MIO PAPA’, E A NOVE ANNI ERO SULL’ANDREA DORIA DELLA REGIA MARINA . QUINDI COME VEDI C’E’ UN LEGAME IMMENSO,,,,IL Mare . IL DESTINO HA PERO’ VOLUTO CHE FACESSI PARTE DELLE FORZE DI TERRA , FORSE PERCHE’ IL VECIO CHE E NAUFRAGATO TRE VOLTE SUI SOMM. DICEVA PER MARE E PER CIELO NON CI SONO CAVERNE. NON VOLGLIO DILUNGARMI MA CON I TITANI MI SENTO ANCHE IO TITANO.. CHE
    DIRE UN CARO SALUTO. BHE MARINAIO E BERSAGLIERE PER SEMPRE, NON POSSO RINNEGARE, NONOSTANTE TUTTO,. LE PIUME .

  • EZIO VINCIGUERRA

    Ciao Pasquale, quello che hai raccontato non solo ti fa onore ma ti rende marinaio più dei marinai di una volta e sai perché? Perché hai la vocazione dalla tua parte che non ti ha mai abbandonato. Conosco lo spirito dei bersaglieri perché molte volte a contatto con voi e, se debbo dirla in tutta franchezza: I VOSTRI RADUNI SONO GLI UNICI DOVE CI SI SENTE TUTTI UNA FAMIGLIA, MILITARI E POPOLAZIONE.
    Un abbraccio

  • Giuseppe Magazzù

    Ezio, dimentichi che essendo ‘marinaio’ sò di quale palazzo si tratta. Eppoi, Maristat non è mai stato a p.zzo Venezia e il duce cui si riferiva l’ammiraglio sicuramente non era il ‘famoso Dux’ ma il ”CAPO” in carica …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *