M.A.S. 541, 21-22 marzo 1944

a cura di Antonio Cimmino

Questo articolo è stato pubblicato in Marinai, Navi, Recensioni, Storia. Permalink.

10 risposte a M.A.S. 541, 21-22 marzo 1944

  1. Peruzzi Alfiero dice:

    Buon pomeriggio Amici Marinai.Un abbraccio ad Ezio.

  2. Renato Comizio dice:

    ONORI ONORI,,,

  3. Lazzaro Mangia dice:

    Buon giorno a tutti, Bellissima foto, Bisogna ricordare Gli Audaci “Onori”

  4. Bruno Caleffi dice:

    Grandi, hanno scritto pagine di storia eroica. Grazie Antonio.

  5. Anna Dies dice:

    eroi

  6. Riccardo Chen lazzeri dice:

    sempre PRESENTI!

  7. Pasquale Paolino dice:

    0n0ri

  8. Silvana De Angelis dice:

    buona giornata amici marinai….facciamo tesoro di ogni cosa che la vita ci offre ogni giorno e riteniamoci dei fortunati….oggi poi è entrata un’altra Primavera…Benvenuta!!!!!

  9. M. Serrano dice:

    Ai tempi di mia nonna non si buttava via niente. Nemmeno l’esperienza. Un bacio era una cosa rara nella vita di una persona veniva custodito come un tesoro. Il dolore si conservava gelosamente per non dimenticarlo. E da quello si imparava.
    Adesso cuori, dolori e baci, consumiamo tutto, rompiamo tutto, ci disfiamo di tutto.

  10. Maurizio Chiga dice:

    …Un caro saluto a Voi tutti.
    Insieme a mio cugino Francesco Toma siamo alla ricerca di notizie riguardante nostro zio Antonio Toma imbarcato sul M.A.S. “541” il 21/03/1944 e in pari data non se ne è saputo più nulla….

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *