11 commenti

  • EZIO VINCIGUERRA

    Ciao Mario carissimo, scusa il ritardo nella risposta. Un abbraccio e speriamo di incontrarci sul bellissimo lungomare Sirena

  • Silvana De Angelis

    Si sentiva il mare, come una slavina continua, tuono incessante di un temporale figlio di chissà che cielo. Non smetteva un attimo. Non conosceva stanchezza. Non conosceva clemenza. Se tu lo guardi te ne accorgi: di quanto rumore faccia. Ma nel buio…Tutto quell’infinito diventa solo fragore, muro di suono, urlo assillante e cieco. Non lo spegni, il mare, quando brucia la notte…

  • Silvana De Angelis

    la voglia di sdraiarsi al sole come lucertole e sulle spiaggia come sirene!

  • Silvana De Angelis

    Ogni giorno è diverso dall’altro, ogni alba porta con sè il suo speciale miracolo, il suo istante magico, in cui si distruggono gli universi passati e nascono nuove stelle. I Navajo ,infatti, insegnano ai loro bambini che ogni mattina il sole che sorge e’ un sole nuovo. Nasce ogni giorno, vive solo per quel giorno, muore alla sera e non ritornera’ piu’. Dicono ai loro piccoli: Il sole ha solo questo giorno, un giorno. Vivi bene la tua vita in modo che il sole non abbia sprecato il suo tempo prezioso.

  • EZIO VINCIGUERRA

    Buongiorno Silvana DE Angelis, penso di concordare ed approvare in pieno il pensiero Navajo. Un abbraccio e grazie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *