Emigrante di poppa di Portici

di Lupo Alberto

Caro Ezio,
è stato davvero bello leggere il tuo libro, io per pigrizia leggo poco ma quando ho terminato l’ultima pagina mi è venuta voglia di leggere avevo fatto amicizia anche io con Ricciolino.
La mia adolescenza è stata in parte differente perché sono nato e cresciuto a Portici, in provincia di Napoli, una piccola città tanto affollata, con profumi, colori e suoni diversi da quelli che hai descritto; gli ambienti e i luoghi di cui parlavi tu mi sembravano tanto lontani ma questo è stato un motivo in più per farmi viaggiare con la mente immaginando quei posti sconosciuti.
Ci sono stati momenti che mi hai fatto venire gli occhi lucidi, quando ci fu l’annunzio del matrimonio di Nina che raccontò del lampadario rotto tempo prima e Ricciolino disse:
– “lei piangeva per il dolore dell’anima e io per quello del culo” e tuo padre piangendo ti abbracciò piangendo.
Bellissima anche la parte dove Ricciolino prende consapevolezza della vita e inizia a capire dove sta il bene e il male cioè quando Turi Scianca diventa uno di voi e si mette a giocare a pallone come portiere con tutto il bastone che normalmente usava per sostenersi.
Mi hai fatto tanto sorridere quando Ricciolino si è iscritto ad atletica leggera per stare vicino Maria Pia e quando finalmente riuscisti a baciarla.
Molto bello e riflessivo è stato quando Ricciolino era in ospedale e si svegliò dopo l’intervento e trovò accanto a sé Dino “il saggio”.
Bello è stato anche quando Ricciolino le prese per difendere Tano e per difendere sopratutto la sua idea e il rispetto per il lavoro dei pescatori.
Bella è stata anche l’immagine di Ricciolino da adulto che si sveglia nella notte e pensa, pensa pensa… tra sorrisi, ricordi e tanta nostalgia – suggestiva l’immagine degli gnocchi che salgono nell’acqua che bolle che ricordano le facce di gente sconosciuta.
Insomma caro Ricciolino, ehm volevo dire Ezio, è un libro bellissimo e quando ho letto l’ultima pagina sono rimasto con quell’amaro in bocca, come quando termina una serie televisiva e resti male perché vorresti durasse ancora un po’ per sapere come continua.
Io ho la fortuna di conoscerti e di sapere come è continuata la storia di Ricciolino, è diventato un brav’uomo, un bravo padre di famiglia e un ottimo lavoratore.
Ti abbraccio forte Ezio e spero di vederti presto.

Questo articolo è stato pubblicato in Attualità, Emigrante di poppa, Racconti, Recensioni. Permalink.

28 risposte a Emigrante di poppa di Portici

  1. Stefano Vinciguerra dice:

    grazie Ezio e grazie a Lupo Alberto che ha provato le mie stesse sensazioni nel leggere Emigrante di poppa.

  2. Claudio Chirivi dice:

    grazie ezio sei sempre un ottimo amico, concordo con il giudizio di Lupo

  3. Antonio Aquino dice:

    Grazie Ricciolino un abbraccio…mai dire mai

  4. Vincenzo Boccabella dice:

    grazie marinaio di poppa…marinai per sempre

  5. Roberto De Angelis dice:

    un ringraziamento particolare Ezio, per te che non sai essere banale.

  6. Pippo Muffari dice:

    Ezio, grazie. Concordo i commenti di cui sopra e con Elsa Fornero. A 67 si diventa anziani e si va in pensione. Sono, i miei solo 63…mai dire mai e grazie per il grappino

  7. Gaetano Amore dice:

    Grazie EZIO

  8. Pompeo Funzione dice:

    Grazie Ezio, ho aperto un libro…ed è chiaro. Grazie un abbraccio Pompeo

  9. Massimo Mancini dice:

    Grazie Ezio!!!

  10. Giorgio Musazzi dice:

    Carissimo Ezio!!! Ti ringrazio!!! Penso che il passato a volte sia un triste ricordo che torna prepotentemente nella mia vita…in momenti difficili come questo…che è un po’ per tutti così visto i tempi!! Cerco di ripartire con fiducia…dai 42 anni!! Cerco da oggi in poi di essere positivo e di guardare avanti con la prua sempre diretta a verso l’infinito e vento in poppa!! quando mi sentirò giù leggerò il tuo messaggio!!! Una volta marinai!!! Marinai per sempre!!!

  11. Danila Masetti dice:

    Grazie Ezio, 🙂 un abbraccio forte.

  12. Roberto Casareale dice:

    Ezio carissimo grazie di vero cuore per il tuo dolcissimo e bellissimo libro che io lo sento dal cuore.. sai il mio passato mi ha portato tante delusioni e tante sofferenze.. scusami mi viene da piangere un po’.. ti abbraccio affettuosamente!! Grazie grazie di vero cuore..

  13. Marzio Gangemi dice:

    Grazie mille Ricciolino torna nella tua città…

  14. Domenico Basso Palmiero dice:

    grazie per il regalo che mi fai sono felice per le belle parole di Lupo che sono sono parole di un fratello di mare.
    grazie Ezio

  15. Gianni Morandi dice:

    Ciao Ezio,
    grazie per la bella foto, la dedica ed il libro….
    P.s. La canzone RINASCIMENTO l’ho cantata veramente con piacere….
    un abbraccio
    G.

  16. Edoardo Medini dice:

    …”basta con le ingiustizie” ….ovunque e in qualsiasi settore e parte del mondo avvengono.
    Sarebbe gradita la tua partecipazione al circolo
    …grazie…un saluto

  17. Giuliano Bonfiglioli dice:

    Ezio carissimo le parole di Lupo sono anche le mie e ti ringrazio di cuore…. anche se abito in campagna sono e sarò sempre un marinaio emigrante di poppa
    ciao

  18. Dylan Smargiassi dice:

    Grazie mille Ezio … davvero molto veritiere le parole di Lupo che sono anche mie gentile da parte sua 😉

  19. Carmelo Lecca Lecca dice:

    Ti rispondero’ con calma. Intanto grazie per avermi ricordato come persona da imitare, ma questo e’ stato possibile anzitutto grazie ai miei genitori, modesti e poveri e poi grazie a Ricciolino. A dopo. Ciao

  20. MANUELA VILLA dice:

    GRAZIEEEEE MARINAIOOOOOOO 🙂

  21. Claudio Marulli dice:

    ciao ezio carissimo, ho saputo che non stai bene e mi spiace per la tua salute mannaggia siamo tutti un pò acciaccati in questo periodo comunque anche poco tranquillo soprattutto per il nostro lavoro sempre così precario,bhò aspettiamo magari dopo questo governo se succede davvero qualche miracolo. ti abbraccio caramente riprenditi i tuoi spazi e tanti cari saluti claudio marulli
    p.s. marinai anche senza l’acqua! ciao

  22. EZIO VINCIGUERRA dice:

    Ciao Stimatissimo Claudio (colgo l’occasione anche per rispondere ai tantissimi amici che mi domandano)
    …non ti devi mai scusare con me.
    Anch’io ti/vi penso.Sono appena rientrato su facebook dopo una convalescenza (mal di schiena ed ernie) e spero di tornare alla normalità prestissimo continuando anche a pubblicare il seguito di emigrante di poppa. Un abbraccio a te e a tutti i naviganti.
    Marinai per sempre

  23. Marinaio Telegrafista dice:

    carissimo Ezio,scusami per la mia assenza ma veramente non è dovuta ad una mancanza nei tuoi riguardi,purtroppo come ben sai la nostra situazione,parlo da artigiano è davvero insostenibile e si cerca di recuperare quello che c’è anche lavorando la domenica per poco ma almeno si cerca di tirare avanti.Mi auguro che tutto possa ritornare come prima quanto presto ma ho i miei buoni dubbi poichè i nostri governanti ci stanno facendo spegnere come le candele.Ti abbraccio caramente e anche se non ci scriviamo ti penso,ciao BZ.

  24. Saul Mansueto dice:

    Ciao Ezio, un abbraccio, il passato è passato, ma i ricordi rimangono, un abbraccio a te e a Ricciolino

  25. ANGELO MOSCATO dice:

    CIAO EZIO, un infinito Grazie da parte di tutti i marinai e pescatori di Licata.
    Marinai per sempre

  26. EZIO VINCIGUERRA dice:

    Ringrazio pubblicamente Lupo Alberto per questa bellissima recensione e per le bellissime parole e complimenti che spero di meritarmi.

  27. Enzo Arena dice:

    Certo che te li meriti!

  28. Maria Marini dice:

    va bene l’icona della chiocciola come abbraccio…@!!!!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *