Attualità,  Racconti

Io accuso

di Pancrazio “Ezio” Vinciguerra

chi è senza l’amore nel cuore è un essere morto, questa e l’incurabile malattia dei saccenti.

Mi capita di ricevere commenti da “illuminati di niente” che, pur non conoscendo il tema di una discussione, e spessissimo anche le persone e le loro storie, si fermano a leggere o a commentare concentrandosi esclusivamente sull’argomento, sul titolo, sull’esteriorità…
Leggere, ascoltare, comprendere, informarsi sono elementi che normalmente richiedono tempo e sacrificio. Il libero arbitrio, per nostra fortuna, ci permette ancora di pensare da uomini liberi e fare ognuno le sue scelte a carattere religioso, etico, scientifico e quindi anche politico giacché il pensiero, inteso come attività della mente, è indipendente e varia da individuo ad individuo (…per fortuna).
Io stesso accuso, come a  volte accusiamo Dio, le stesse persone che amiamo e chiunque si trovi a portata di mano ma, quando peraltro ci assumiamo a una più approfondita consapevolezza della nostra conoscenza di noi stessi e una maggior accettazione nella vita. Quella vita di sofferenza, dello smarrimento delle nostre speranze può, non di meno, ridestarci, aprirci, dissipando così la nostra ignoranza, cancellando le false percezioni come la malattia, il dolore fisico o quello spirituale. Queste ferite dell’anima si rimarginano solo nella coscienza che la nostra presenza è gioia a chi ci sta davanti, consapevoli di che enorme energia trasmettiamo.
La cosa bella che ci rimane è la vita che ci è stata donata rispecchiando la luce che è in noi verso gli altri e non quella riflessa. Ho imparato questa verità sulle mie spalle e cioè che “chi è senza l’amore nel cuore è un essere morto, questa e l’incurabile malattia dei saccenti”.

56 commenti

  • La Rustica

    Carissimo Ezio sono Carlo, grazie per le bellissime parole e penso di comprendere. Un abbraccio anche da parte mia Carlo

  • Mario De Luca

    Grazie, Ezio per le bellissime parole molto gradite e poi “Una volta marinai, marinai per sempre.”

  • Donato Del Bianco

    Grazie per farmi sentire nuovamente giovane; e si perchè dopo i 60 si ritorna indietro con l’età. Grazie per esservi ricordato di me.

  • Angela Guida

    E’ un difettaccio il mio ….scrivo così di botto ….ho talmente tante cose da dire…che dovrei sempre coordinare…uff……Grazie Maestro.

  • Egidio Musciacchio

    Grazie Ezio oggi come tu hai detto bisogna guardare sempre avanti specialmente di questi tempi, grazie ancora un abbraccio a risentirci su questo.

  • Antonio Guidi

    wow che articolo! carissimo grazie infinite di cuore…. un abbraccio forte grazie grazie

  • Alessio Acacia

    Grazie per le splendide parole Ezio. Riesci a dare più di quanto uno potrebbe mai immaginare da delle semplici parole scritte al computer. Ancora grazie.
    Una volta marinai, marinai per sempre!

  • Paolo Francavilla

    grazie Ezio …….come tu sai, noi uomini e fratelli di mare…..siamo ” tosti “……….e nessuna tempesta della vita ci spaventa !……….marinai una volta, marinai x sempre !……….di nuovo grazie e lunga e felice vita a te fratello !………….

  • Luca Ronconi

    ti ringrazio del link: poi guarderò meglio! Direi che anch’io, come te, amo la vita trasversalmente, basta che sia frequentata da buoni amici/che che appunto trasmettono emozioni!

  • Marinaio di Lago

    Assolutamente, comprendo bene: la vita è la perfezione e rappresenta per intero le dimensioni dell’amore e non solo: tende ad andare anche oltre per arrivare all’Immortale e al definitivo.

  • Nicola Castaldo

    si lo so…..grazie Ezio.x questi splendidi appunti….. sei una persona speciale…….e via i Piemontesi!!!!

  • Giuliano Pucci

    da marinaio a marinaio sento il dovere e il piacere di ringraziarti di vero cuore. non penso molto al passato e neanche al futuro…prendo semplicemente la vita così come il Buon Dio me la manda, finchè me la manda.

  • Rossana Tirincanti

    Grazie infinite caro Ezio , Hai ragione il passato è solo un bel ricordo …bisogna sempre guardare avanti …anche se il cammino è faticoso !

  • Tina Nerino

    Leggo e rileggo sempre con infinito piacere il tuo libro” Emigrante di poppa ” …che ritengo un meraviglioso insegnamento di vita ed un diario di giorni vissuti con semplicità ed orgoglio nella tua terra, rivelando quanto ad essa tu sia attaccato .

  • Toty Donno

    Ciao Ezio, un grande abbraccio fratello mio con tutto il cuore….limpida è duratura è l’amicizia quando è sincera, TVB e ti auguro tutto il meglio, il bene e la serenità del mondo…hola

  • Sandro Macchia

    Ezio un giorno se mai vorrai devi spiegarmi in privato come hai fatto nella tua vita a portarti dietro tanta sana saggezza.

    firmato il gurilla.

  • Salvatore Spoto

    Carissimo Sandro penso di risponderti io al quesito su Ezio:
    Voci, sensazioni, sentimenti, emozioni e necessità di vita. L’occhio e l’anima di un artigiano della penna percepiscono i profondi fremiti, le speranze e le illusioni di quelli che vivono in una società che non regalano niente a nessuno.

  • Giusi Contrafatto

    Viviamo un’epoca retta dal tormento dei pensieri che ha concepito, che offusca e impegna la mente al riproporsi degli stessi senza possibilità di reagire.

  • Edoardo Lo Bianco

    Se è vero che ogni periodo storico ha un inizio e una fine a causa del suo evolversi, dovrebbe essere anche vero che l’uomo giusto, è l’uomo nuovo più antico, è colui che decide il cambiamento.

  • Giusi Contrafatto

    come ho appunto evidenziato abbiamo tutti in comune la mente tormentata da medesimi pensieri. . .siamo tutti su una giostra che continua a girare e non riusciamo a fermare. . .

  • Daniela Giuffrida

    Una giostra… il cambiamento… solo un’illusione? Mi viene in mente un vecchio saggio, un certo G.B. Vico e i suoi corsi e ricorsi storici… Sarebbe bello se, per una volta, si fosse sbagliato, se per una volta il “cambiamento” avvenisse davvero…

  • Marinaio Telegrafista

    Ciao Ezio caro amico mio, sei uno dei miei migliori amici, per questo la nostra amicizia è durata nel tempo ed è rimasta. Non scorderò mai la tua allegria, vivacità e voglia di vivere ” al chi se ne frega”, la tua filosofia di vita : devi vivere la giornata, questo è quello che mi hai detto solo 20 giorni fà. Ciao.

  • Mario Parisi

    a volte accusiamo Dio, le stesse persone che amiamo e chiunque si trovi a portata di mano ma quando per altro ci assumiamo a una piu’ approfondita consapevolezza della nostra conoscenza di noi stessi e una maggior accettazione nella vita, di quella sofferenza, con grande smarrimento delle nostre speranze, puo’ non di meno ridestarci, aprirci, dissipando la nostra ignoranza cancellando le false percezioni, la malattia, il dolore fisico e quello spirituale si rimarginano soltanto a pensare che solo la nostra presenza e gioia a chi ci sta’ davanti, dando forza senza essere consapevoli di che enorme energia trasmettiamo.

  • Franco Picanello

    Ciao Ricciolino non è assolutamente facile accettare questo stato ma con la forza dell’energia che abbiamo nei nostri cuori possiamo riuscire a conviverci e cosi non contrastarla ,ma cercare di guidarla attenuando cosi i disagi quello che conta è la mente ,lo spirito e il pensiero positivo

  • Pietro Sterrantino

    Sei una bella persona Ezio e i tuoi cari sicuramente sono fieri di te, cosí come lo sei per noi molesi.

  • Giovanni Barbuzzi

    ti ringrazio di queste belle parole le sento parte di me ,le dedico a mio papa’ che ha lottato in silenzio x e sta ancora lottando x recuperare il recuperabile

  • Giovanni Barbuzzi

    si , questo è assolutamente normale per persone oneste come te, mai rassegnarsi a questi disonesti. ciaooooooooooooooooooooooooooooo

  • Angela Guida

    E che palle ! Questi politici!
    Basta!!!!!!!!!!!!!!!!
    O di centro o di sinistra o di destra basta!!!!!!!!!!!!!!!!!!
    L’Italia è di tutti !!!!!!!

  • EZIO VINCIGUERRA

    non fare così, rilassati e non ci pensare…pensa a te stessa e alla salute. hahhahahha 🙂

  • Stefania Calvano

    grazie Ezio….le tue parole sono bellissime!! il passato è passato…… il futuro è piu importante…grazie

  • Manuel Jobs Muttarini

    Quando uno è una caciotta non potrà mai essere una sottiletta! Disse un saggio… E il contadino rispose ” ien gras mia par nient”

  • EZIO VINCIGUERRA

    Buongiorno Manu, :-)mi piace sulla fiducia traducendo all’incirca anche se non m’ingrassa per niente. E’ Cosi?

  • Manuel Jobs Muttarini

    Ahahahahaha no Ezio è una burla che ho sentito via web…. Traducendo il dialetto dice ” un secchio non so riempie da solo” ahahaha ma non è riferito a nessuno è per ridere ahahaha 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *