Attualità,  Che cos'è la Marina Militare?,  Marinai,  Navi,  Racconti,  Recensioni

20 ottobre, anniversario di congedo

di Franzo Osvaldo

…che cos’è la Marina Militare.

Il 20 ottobre del 1970, uno dei giorni più tristi della mia vita, proprio a quest’ora io e i miei Frà sbarcammo dalla nostra amata nave Altair nella banchina di Cagliari. Con le lacrime agli occhi si faceva il saluto alla nostra gloriosa Bandiera, l’ultimo saluto a quella che per due anni è stata la nostra casa, il nostro posto di combattimento a protezione delle nostri genti e del nostro mare. Eravamo saliti a bordo poco più che ragazzini e  dopo due meravigliosi anni sbarcammo da uomini temperati ad ogni evenienza.

I miei ricordi vanno inevitabilmente ai Frà che non ci sono più e che ora navigano in un altro mare continuando a vegliare sudi noi: “ciao fratelli un giorno ci ritroveremmo in quel mare”; una grande commozione allora come ora, e rivedo tutti gli amici schierati a poppa, anche loro commossi e ci salutavano, e ci dicevano addio,  sapevamo che non ci saremmo più rivisti.
Quel giorno i nostri pensieri andavano a tutte le avventure vissute in mare, molte belle, e alcune tragiche (la storia del fusina) e tante altre.
Ricordo che ci recammo alla stazione di Cagliari ma lungo il percorso di via Roma le nostre gambe e la mente volevano tornare indietro, da Cagliari ad Olbia per prendere il traghetto.

Alcuni ci salutarono subito perché erano sardi, altri alla stazione di Roma andavano al sud, altri ancora al nord. Erano distacchi e dolore ad ogni stazione, e finalmente arrivo il mio turno e quello di Antonello Fabio (che ora sta navigando in altro mare). Arrivammo a Venezia,  l’ultimo saluto il più duro e doloroso, era tutto finito.
Un’altra vita iniziava, una vita dura e difficile che ci avrebbe portato più tardi a mettere su famiglia e  figli a cui abbiamo trasmesso le nostre esperienze di sacrificio e dovere verso gli altri.
E ora, a distanza di quarantadue anni, con altrettanta commozione, con gli occhi un po’ arrossati saluto tutti i Frà del 6°/48 e quelli dell’Altair con un grosso VENTO IN POPPA.
Ciao Frà

12 commenti

  • osvaldo

    è già proprio sabato scorso ho rincontrato alcuni frà di quel periodo, con noi altri ex ma di altri periodi divenuti subito frà e oggi 20 ottobre 2012 cade l’anniversario, 42 anni tanti e ancora tanti ma almeno ho riavuto la gioia di abbracciare quelli presenti al raduno ma abbracciando loro ho abbracciato tutti gli equipaggi che si sono susseguiti da quando è arrivata in Italia, ho avuto un colpo di dolore al cuore nel vedere a la spezia le navi Audace è Artigliere ferme in disarmo ancora belle e splendide e ho pensato a coloro che ci hanno vissuto a bordo per anni, anche loro ne soffrirebbero. come noi per l’Altair, finché potete andate a salutarle ancora una volta, un caro saluto a voi tutti,Osvaldo.

  • Ornella Aimone

    PENSIERO DEL MATTINO…
    “E’ un capolavoro di giornata
    che viene a chiederci di essere vissuta.
    Noi la guardiamo come una pagina d’agenda,
    segnata d’una cifra e d’un mese.
    La trattiamo alla leggera come un foglio di carta…”
    (M. Delbrel)

  • Antonio Girardi

    Ricordi indelebili che ti marchiano per sempre! Marinaio una volta, marinaio per sempre. Io abito vicino alla Spezia e spesso mi rattristo vedendo una Base Navale ormai deserta e navi in disarmo ma rimango comunque li ad ammirarla ricordando i tempi in cui, da giovane marinaio, pullulava di navi e attività varie.

  • Riccardo Chen Lazzeri

    Ciao Franzo Osvaldo penso che sei un marinaio di una volta e quindi un marinaio per sempre. Ma questo lo pensano anche gli altri Frà, non è vero?

  • LUCIANO SANTORO

    BUON GIORNO CARO FRA…… GIA SVEGLIO DI BUON ORA??? COMUNQUE SIA BUONA GIORNATA EZIO..

  • EZIO VINCIGUERRA

    Ciao Luciano Santoro, nel pubblicare al storia di Franzo Osvaldo, non riuscivo a chiudere gli occhi pensando anch’io ai miei trascorsi in Marina. Il tempo passa inesorabile ma i ricordi restano indelebili.
    Buona giornata anche a te e sempre col vento in poppa.

  • LUCIANO SANTORO

    E’ VERO ……. E’ VERISSIMO…….. ALMENO CI RESTANO I RICORDI AD ACCOMPAGNARCI LUNGO IL NOSTRO CAMMINO………….. COME DICEVA QUALCUNO…… E’ IL FATALE ANDARE DEL TEMPO……… A PRESTO E SEMPRE VENTO IN POPPA…..

  • Salvatore Dalessio

    buon giorno,gli ultimi mesi di militare li ho trascorsi sulla nave Aldebaran dalla quale mi sono congedato il 10/1972 provenivo dalla Amerigo Vespucci se trovo qualche foto la condividerò.Marinai per sempre

  • Salvatore Dalessio

    Ciao Salvatore Dalessio, quello che scrivi mi piace.
    Siamo qui non solo per vedere le tue foto ma con esse ricevere anche le tue sensazioni su che cos’è o cos’era la Marina Militare.

  • cosimo

    Sara lo spirito Sara il stare a contato di gomito .quasi sempre in spazzi stretti .ma il legame che lega un marinaio alla sua nave e ai suoi fra e Indelebile per cui Marinai una Volta Marinai per sempre

  • Decenzio Mameli

    Auguri di buon anniversario caro Osvaldo.Sicuramente lasciare una comunità in cui si è condiviso momenti spensierati con altri molto tristi ci ha sicuramente vaccinato per affrontare il il futuro della nostra vita, in cui chi più chi meno avrà vissuto affrontando le contrarietà di vario genere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *