11 commenti

  • EZIO VINCIGUERRA

    Grazie Antonio Cimmino…non finiremo mai di ringraziarti per la tua costante opera di ricerca storica iconografica e, soprattutto, conoscenza in questo “sterminato ed immenso tesoro”

  • Marino Miccoli

    Il cantiere navale di Castellammare di Stabia ha fatto nascere veri e propri capolavori di eleganza nelle linee non disgiunta da una buona funzionalità e reas in termini di prestazioni.
    La Nave Coloniale Eritrea (che mi ha sempre attratto per la sua particolare forma e funzione) era una di queste meravigliose realizzazioni.
    Antoni Cimmino ha il merito di ricordarci come e in quale strepitosa misura le sapienti maestranze di Castellammare operavano, che costuivano una realtà della quale potevamo (…ahimè) andarne fieri.
    grazie ad Antonio per questi suoi apprezzati contributi.

  • CREA CARLO LUIGI

    Ciao a tutti, diciamo che è un ricordo…non era tanto bello..particolarmente quando si faceva dall’una di notte, per tante ore ….

  • PASQUALE BARRECA

    grazie x le belle foto che ci mandi e grazie che ci aiuti ha non dimendicare quello che e stata la nostra marina ma sopratutto le nostre nav

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *