Attualità,  Le parabole e ritratti di Toty Donno,  Racconti,  Recensioni

Adesso e troppo tardi

a cura di Toty Donno

Bisognerebbe sempre “ascoltare” le parole che diciamo e quelle che ci vengono dette. Il timbro della voce, quella risata, l’eco di quel “ti amo”, di quel “ti voglio bene”, prestare attenzione a quel semplice “come stai?”. Contengono quasi sempre sussurri dell’anima che non sappiamo cogliere.
Bisognerebbe ascoltare e incidere nell’anima quei piccoli sussurri in dono, che distrattamente non ascoltiamo. Non dovremmo viverli distrattamente perché potrebbe essere che non la sentiremo più quella voce, che non rivedremo più quel volto e non riceveremo più in dono “altri sussurri di parole”. E dire dopo mi dispiace sarà troppo tardi. Perché a volte già “adesso” è troppo tardi.

8 commenti

  • Marino miccoli

    Carissimo Toty hai ragione da vendere!
    Saper ascoltare la persona che ci è davanti è purtroppo caratteristica che contraddistingue sempre un numero minore di interlocutori, oggi che assistiamo al prevalere dell’apparenza sull’essenza.

  • Antonella Mery Stella

    Qualcuno parla del “rumore” del mare. Sbaglia, il mare é musica, musica per l’anima. Ma solo per chi é in grado di ascoltarlo, di entrare in sintonia con lui. Di sentire le sue onde come fossero il battito del cuore. Perché il mare è vivo, respira, ha dei sentimenti. E parla. Ma solo a chi sa ascoltarlo.

    ( Agostino Degas)

  • Toty Donno

    Un abbraccio….un grande Grazie…..un saluto…per augurarti una buona serata…stammi bene fratello…..hola…grazie delle pubblicazioni……ciao

  • Antonio Girardi

    Carpe Diem! E’ quello che bisognerebbe imparare a fare in ogni momento della nostra vita. Ogni occasione persa spesso si tramuta in rimorso/rimpianto per quello che non si è fatto.

  • Maurizio Stella

    Un grazie di cuore, le tue parole risuonano ciò che tu porti dentro…. l’infinito bene dell’anima….

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *