Attualità,  Che cos'è la Marina Militare?,  Marinai,  Racconti,  Recensioni,  Sociale e Solidarietà

La banda della Marina a Piazza di Spagna

di Roberta – Ammiraglia88
www.mondovepucci.com
www.ammiraglia88.it


…riceviamo ed orgogliosamente pubblichiamo.

Sabato 15 giugno u.s. e mi trovavo a Roma con un gruppo di amici, appassionati del mondo navale e della storia, sulla scalinata di S. Trinità alle 19 si esibiva la banda della Marina. Non potevo perdermi questo appuntamento!
Un sabato intenso trascorso anche al Sacrario delle Bandiere e a Palazzo Marina.
Trascinandoci a vicenda, io e la mia amica ci siamo dirette subito a Piazza di Spagna. Ci siamo sedute sulla famosa scalinata e, in un momento di relax, abbiamo gustato un ottimo gelato. Le nostre batterie erano quasi scariche e penso che non saremmo riuscite a fare un passo di più! La scalinata era stata addobbata per l’occasione da una grandissima bandiera posizionata in cima  e, subito sotto, altre quattro grandi bandiere che rappresentavano le Repubbliche Marinare completavano la naturale suggestiva coreografia.
Quell’immensa gradinata, che fino ad allora era occupata dai turisti, si è pian piano riempita con dai  102 orchestrali, mentre i turisti nel frattempo prendevano posto sulla vicina fontana della navicella per godersi lo spettacolo.
La fantastica scenografia era completata da alcuni marinai appostati lungo la gradinata.
Più di un’ ora di ottima musica dove, tra l’altro sono stati eseguiti l’immancabile inno di Mameli e quello dei sommergibili. Che spettacolo. Complimenti!

Non so se riesco a trasmettervi le mie emozioni, provate ad immaginare la location, 102 musicisti in divisa storica, un ordinato picchetto di marinai disposto lungo l’immensa scalinata, e alle loro spalle una grande bandiera quella della Marina Militare e le quattro delle Repubbliche Marinare.
Uno spettacolo unico!
A fine concerto, un ufficiale ha ringraziato il folto pubblico presente  (che  ha partecipato animatamente battendo le mani a ritmo delle marce) ed ha ricordato sia le persone colpite dal terremoto, sia i nostri due marò detenuti in India, per questo motivo ha invitato la banda ad eseguire proprio l’inno del Battaglione San Marco.
La banda ha salutato  i presenti  risalendo la lunga scalinata e suonando “la ritirata”.
Non ho potuto fare a meno di catturare l’attimo scattando centinaia di foto e riprendere anche spezzoni di canzone con l’unico mezzo che avevo a disposizione, una semplice macchina fotografica. Il risultato non è il massimo, ma tutto questo mi ricorderà una bella “vacanza romana”, trascorsa in compagnia di amici che come me popolano l’immenso mondo marinaresco. Una vacanza romana conclusa allegramente in una fantastica piazza e con una spettacolare e preparata banda musicale.

 

11 commenti

  • SALVATORE ESPOSITO

    Bellissima, parole semplici ma sentite, che fanno sorgere tanti sentimenti dalla tenerezza all’emozione. Scrivere è come interpretare la voce del cuore.

  • Marino Miccoli

    Straordinaria Roberta Ammiraglia88!
    con questo articolo ci hai fatto vedere la Banda della Marina che suonava le sue belle marce a Trinità dei Monti.
    Grazie e spero di leggere nuovamente e presto i tuoi graditissimi scritti.
    Marino

  • Paolo Francavilla

    Brava Roberta;-)

    “Quelli che sognano li riconosci, hanno negli occhi un velo di tristezza.
    Hanno la malinconia addormentata agli angoli della bocca, hanno l’ aria di chi cerca ma non trova.
    Sognare è faticoso, sognare non è da tutti.
    E’ per le persone coraggiose, sognare.
    Come il mare e l’amore”

  • Tano Saba

    Complimenti per le belle immagini e soprattutto per il racconto che trascende l’immediato per cogliere l’essenza e quasi l’infinito. Grazie Roberta. Mi piace. Complimenti.

  • roby chiaiuolo

    bellissimi pensieri solo tu puoi avere un pensiero cosi dolce per la marina♥

  • Marinaio Telefonista

    Questo arcobaleno di bontà non sparisca mai dalla vostra vita dal vostro cuore.

  • Roberta - ammiraglia88

    Grazie!
    E’ stata una serata molto bella … se vi capiterà di essere in viaggio e di poter assistere ad un loro concerto andateci! Vale la pena.

    Le melodie erano tutte allegre, molte erano anche molto popolari e la gente ha proprio partecipato battendo le mani a ritmo … una scenografia spettacolare!

    Grazie a Ezio; grazie per l’ospitalità nel tuo blog.

    Spero, Ezio, che non ti dispiacerà se segnalo un sito dove ho pubblicato diverse altre foto della banda e della scenografia. E’ questo:
    http://www.betasom.it/forum/index.php?showtopic=39519

    Buon vento!
    Roberta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *