Il mare sa dove trovarti (Roberta Petraglia)

Il mare sa dove trovarti
Roberta Petraglia

‎Il mare che non ti vede sembra cercarti,
il male che ti conosce sa dove trovarti.
Il cielo che sembra nudo, d’improvviso,
pudico si copre
e tu che speri pianga
sull’aridità dei suoli che non conoscono frescura.
Quando sono sola mi presento
e stringo amicizia con me stessa,
ma in compagnia,
smarrisco l’immagine che conosco,
sugli specchi degli occhi che mi guardano,
una macchia col mio nome da ripulire,
sul parabrezza di un andante musicale .
Un panno umido finisce per contenermi
e sono dinnanzi al mare,
con un telo di fortuna,
sul mio nudo ancora non cifrato dal sale
che spurgano i pori
e quello marino che mi circoscrive dal tetto d’aria alle ciabatte.
Questa pietra di carne lo sa
che non possiede nulla
se non il mutare eterno della sua forma.

Questo articolo è stato pubblicato in Poesie, Recensioni. Permalink.

4 risposte a Il mare sa dove trovarti (Roberta Petraglia)

  1. EZIO VINCIGUERRA dice:

    Hai ragione da vendere poetessa del mare. Grazie Roberta Petraglia

  2. Roberta Petraglia dice:

    grazie.. buon giorno Ezio Pancrazio

  3. Ornella Aimone dice:

    Molto bella, ciao Roberta, ciao ricciolino!

  4. EZIO VINCIGUERRA dice:

    Ciao Ornella Aimone 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *