Marinai,  Racconti,  Recensioni

Il tempo che passa

di Franco Orlandini

Tutto rallenta, silenzioso intorno. Leggere correnti ideali m’attraversano.
Il mio corpo magro adora muoversi con le piccole contorsioni delle onde.
Da quanto di quel tempo guardo quella linea laggiù? Un raggio di sole attraversa la distesa d’acqua ed illumina quel filo che s’allunga dall’altra parte del mare. Chi c’è dall’altra parte? Dove si va da quella parte?
L’onda è dolce e fresca, io immobile nelle sue variazioni.
L’ombra d’un gabbiano si staglia per un attimo sul fondo sabbioso, nella trasparenza: un pesce ombra, un uccello ombra, un uomo ombra, fino alla fine della marea, qui.

 

20 commenti

  • Strano Leonardo

    Bravo Lello”BEN FLORETTO” Parole sante e veritiere. Bisogna che li si condivida da tutti.

  • Giovanni Benincasa

    È vero, però, come nella vita comune, passato il periodo in cui si sta insieme e si fraternizza fino all’amicizia, se il sentimento non si coltiva cade nell’oblio come tante altre cose che alla fine ci dovrebbero essere particolarmente care.

  • EZIO VINCIGUERRA

    Grazie a tutti per questa istantanea che la dice lunga sul nostro Franco Orlandini

  • LUCIANO SANTORO

    E’ VERO NON CI SONO PIU I MARINAI DI UNA VOLTA!!!!!!!!!!…. SIAMO UNA RAZZA IN ESTINZIONE!!!!!!………… PURTROPPO LE COSE BELLE NON SONO PER SEMPRE!!!!!!!!!!..

  • Lucio Leonetti

    ♥ A L B A T R O S ♥

    Spesso, per divertirsi, gli uomini d’equipaggio
    Catturano degli albatros, grandi uccelli dei mari,
    Che seguono, indolenti compagni di vïaggio,
    Il vascello che va sopra gli amari abissi.

    E li hanno appena posti sul ponte della nave
    Che, impotenti e vergognosi, questi re dell’azzurro
    Pietosamente calano le grandi ali bianche,
    Come dei remi inerti ai loro fianchi.

    Com’è goffo e maldestro, l’alato viaggiatore !
    Lui, prima così bello, com’è comico e brutto !
    Qualcuno, con la pipa, gli solletica il becco,
    Un altro, arrancando, mima l’infermo che volava !

    Il Poeta è come il principe delle nuvole
    Che abituato alla tempesta ride dell’arciere;
    Ma esule sulla terra, al centro degli scherni,
    Non riesce a camminare per le sue ali di gigante

    – Charles Baudelaire –

  • Di Schiena Salvo

    Ho visto il sole fermarsi
    sul filo del mio orizzonte
    con un sorriso.
    Non gli ho creduto.
    Troppe volte m’ha ingannato…
    troppe volte l’ho visto morire…
    troppe volte ho pianto solo…
    troppe volte…
    (Scritto nel 1974) – V. Corsaro –

  • Gianfranco Dotti

    A tutti i Marinai: Passati; Presenti; Futuri di ogni Ordine e Grado con un Immenso Ideale Abbraccio, Auguro Buona Festa della MARINA !!!

  • Adele Boccabella

    Il rispetto e la fiducia sono due fili sottili e ci vuole poco per spezzarli. Non offendere la mia intelligenza, io capisco oltre le apparenze, oltre le parole; ho la sensibile capacità di leggere dentro ogni situazione, oltre le superficiali e sterili falsità delle circostanze egoistiche.

  • Vittorio Alberti

    non si può chiudere una rondine in un pollaio, nè un cinghiale in una stanzetta.

  • Salvatore Russo

    La mia Vita? Non chiedermelo… non l’ho capito neanche io come funziona…….Un giorno c’è il sole, un altro la pioggia….
    A volte mi sento un leone, altre volte ho solo voglia di nascondermi,tenerdo l’armatura anche di notte. La mia Vita? Gente che viene e gente che va… poca quella che resta. Poca gente che sceglie di restare.. e tocca a me decidere chi allontanare!!!

  • Anna Serci

    Col tempo le cose maturano . Maturano le idee . Maturano i pensieri . Ci si rende pienamente conto di ciò che si vuole ,
    di come lo si vuole . Lo si comprende . Lo si sente . Lo si cerca .
    Ma poi , può accadere che la vita non ti da più ciò che vorresti .
    Allora alzi il viso , rivolgi lo sguardo al cielo e ti dici : “Si vede che doveva andare così” …..♥

  • Fiamma Morganti

    Come scorre veloce il tempo…..e come scorre diverso da come l avresti immaginato o voluto…..”

  • Carmela Picheca

    L’uomo è anche un gabbiano, misterioso e bianco, in cerca di se stesso, che disegna nel vento inediti sentieri….. BUONA SERATA A TUTTI……

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *