Poesie,  Recensioni

Piango sul tuo mare (Eleonora Giovannini)

Piango sul tuo mare
di Eleonora Giovannini

Piango sul tuo mare,
nella ferocia ferma,
nella dolcezza mossa.
Mi inoltro, fin sullo scoglio
e schiudo la bocca
in una lenta immersione.
Che riva che sei,
rifiutato dal tempo
ti lasci da me guardare.

13 commenti

  • Eleonora Giovannini

    L’amore non ci rende immortali, ma ci salva dalla morte vera.
    E’ energia vitale, che senza movimento muore. Il pescecane, quando viene pescato, non muore perché viene ucciso, muore tra le reti per assenza di movimento. Pur restando in mare, in acqua, paralizzato dalle reti strette, perde la possibilità di muoversi e muore.
    Noi siamo come il pescecane, siamo vivi, non perché respiriamo, ma perché possiamo muoverci. D’altronde ogni aspetto vitale necessita la componente del movimento, la riproduzione, perfino asessuata, implica movimento. Immaginiamo il momento del rapporto sessuale. Senza movimento il piacere che ne deriva muore. E perfino una pulsione lieve, un battito, che sta trattenendo quel piacere, è una forma di movimento.
    Noi abitanti di dimensioni d’amore siamo dunque come il pescecane, generiamo energia attraverso il movimento vitale che ci fa vivere.
    La vita è quindi movimento, il movimento è energia e l’energia infinita è ciò che permette alla vita di continuare il suo ciclo. E’ un ciclo infinito, come lo è l’energia che lo alimenta. Come lo è l’amore.

  • Il canto del cigno rosso

    ‎…l’amore vero non si arrende…e se si arrende, non è mai stato amore…il cigno rosso

  • Anna Leuci

    Innamorarsi della poesia… l’unico amore che non inganna… ubriacarsi, drogarsi di poesia… l’unico vizio che non procura danni né al cuore né al cervello…

  • Anna Grazia Martini

    che meraviglia e quanta forza e sensibilita’ traspare dai tuoi versi nel leggere che “forse…è rimasta una briciola di cielo un coriandolo d’azzurro tra i denti di un sorriso vorace”. Conduci ognuno di noi a ricordare storie accantonate dentro e a pensare…Anche l’ immagine che hai postato induce a pensare alle vicende che di fronte alla troppa intensita’ di vita e alle difficolta’, portano qualcuno a un certo punto a tagliare i fili. Credo che sia normale pensare che dietro tutto e dentro il corpo ormai non diverso da crosta che protegge dalle confidenze e dai contatti e, dentro l’anima che brilla negli occhi, anche chi fa scelte di vita drastiche conservi briciole di cielo, brandelli di vita passati, angosce, sogni….scorci di vita non vissuta, klegami da non perdere del tutto…e guardi al futuro incombente, nella consapevolezza di un presente precario,vissuto “tra le piaghe dell’… altare di cartone”, implorando una attenzione finale, a Dio, forse….”fatti trovare!”” E non saranno mani giunte a chiederti perché…avrò bisogno di te allora fatti trovare.”Trovo questa poesia meravigliosa.

  • PAOLO IL CALDO

    IL TUO SAPORE IN ME SCALDA PASSIONE E DESIDERIO,DENTRO ME SENTO NASCERE QUEL PARADISO CHE SOLO IL TUO ESSERE DONNA SA DONARE,ASSAPORO DENTRO ME IL DESIDERIO DI SCOPRIERI UN PO PER VOLTA,E LA MIA ANIMA SCOPRE DENTRO DI SE UN DOLCE DESIDERIO NEI CONFRONTI DI TE UNA DOLCE MELODIA E UNA SENSAZIONE NUOVA CHE DI TE ESPLODE IN DOCE MELODIA D’AMORE

  • Eleonora Giovannini

    Le tue parole fanno bene. In questo Mondo«mare» di persone chiuse nei risentimenti. Incapaci di cogliere quello che dolcemente hai colto tu. Grazie.

  • EZIO VINCIGUERRA

    Eleonora preziosissima, se ti faccio i complimenti ti offendi? Se ti dico che hai più sale in zucca tu che un una marinai ti offendi? Se ti dico che ti voglio bene mi credi? Complimenti alla donna, all’artista…e alla marinaia.

  • Federica Ferretti

    …i poeti si amano con teneri baci sulla fronte,
    stampati in mezzo a quegli stessi pensieri che li eleggono
    al di sopra degli uomini,
    ma li condannano per sempre
    come mezzi diavoli e mezzi angeli,
    a cui tocca salvarsi a vicenda.
    E poi, quando la vita li separa sulla via,
    non smettono di cammniarsi affianco,
    si cercano ovunque,
    dentro ad ogni anima, dentro ad ogni vicolo…
    senza mai smettere di mormorarsi
    il loro reciproco amore,
    tra la folla di uomini ignari di avere accanto
    simili preziose creature…
    condannate all’amore eterno. F.F.

  • Gianni Limoli

    Quanta miseria nelle parole ricche di tutto ma non di verità’. Rime di frasi d’amore che sciolgono lacrime e sorrisi per poi spegnersi in amare delusioni, occhi scintillanti di falsi messaggi che mai diranno la verita’…illusioni regalate a chi non le merita ma che ugualmente le afferra con molta pazienza e un filo di speranza. Beato sentimento chiamato amore, fortunato chi lo prende e fortunato chi lo da…triste l’inganno e triste la bugia che graffiano forte e quasi rubano la vita e tu testardo ancora ci credi e non ti arrendi e pensi che lei presto ti dira’ che ha sbagliato e che e’ pentita e che vuol solo tornare da te, per consolarti e abbracciarti e magari con fatica baciarti fra quelle lacrime facili ad uscire e facili a mentire…soltanto il cuore sa cosa fare perche’ la mente e’ brava a ingannare…sublimi frasi d’amore che ti colpiscono al cuore, ma tu non credi e non vuoi lasciarti andare, rimani rigido con te stesso e ti rendi conto che mai piu’ ci sara’ una prossima volta…hai deposto le armi, ti sei arreso per sempre ormai…perche’ nessuno ti e’ stato veramente vicino…
    Gianni Limoli

  • Nicola Florio

    L’amore nasce spontaneamente, l’istinto ci fa capire che quella persona è la donna/uomo giusto per noi. L’amore non può essere rielaborato liberamente e deformato, per essere adattato alla nostre esigenze e convenienze. Anche una donna dal temperamento estroso e bizzarro può farci innamorare. L’amore è una bellissima avventura che ci trascina nel fantastico mondo del sentimento, rendendoci a volte felici e a volte infelici.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *