Pittori di mare,  Poesie,  Recensioni

Marinaio (Nicola Ventura)


Marinaio
(Nicola Ventura)

‎”O dolce vento di primavera
che mi rapisti giovane dalla mia riviera
e spingendomi sul mare
di esso mi facesti innamorare.
Sonnambulo divenni
e mi addormentai sul suo bel seno salato
svegliatomi vecchio
mi sento il freddo d’inverno gelato.
Ora sulla mia riviera non soffia
più per me quel dolce vento di primavera.”

Scritta da mio zio Nicola Ventura, marinaio,
imbarcato sul cacciatorpediniere “Lupo”
durante la seconda guerra mondiale.
Michele Ventura

(foto di  Alessandro Buzzoni (Buzz))

46 commenti

  • EZIO VINCIGUERRA

    ‎:-) Bellissima. grazie a:
    – Nicola Ventura;
    – Michele Ventura;
    – Alessandro Buzzoni
    Ezio

  • Enzo Arena

    Enzo Arena Molto bella la poesia di tuo zio, caro Ezio. Il nostro stretto fa innamorare. Ne ho scritta una di recente proprio pensando al nostro stretto di Messina Io sono nato e cresciuto nella riviera (proprio quella citata nella Poesia) e leggere la poesia di tuo zio mi ha fatto venire i brividi. Ciao.

  • EZIO VINCIGUERRA

    Grazie ammiraglio, grazie a gente come voi, come noi, sto assaporando momenti fantastici.
    Quasi un incarico …
    Un abbraccio signore dei mari e a presto perché pubblicherò altre due belle tue poesie che sono a dir poco “immense” proprio come il nostro mare. Un abbraccio

  • Adriano Di Stazio

    Bravo Bruno, non serve a nulla, ma l’amico Alessandro è un amante del naviglio e gli piace tutto del mare… perdoniamolo eh?

  • Gerardo Grella

    Grazie Ale Davvero bella….la prima volta che vedo una cosa simile
    felice giornata a te e voi tutti

  • Alessandro Buzzoni

    Infatti non ha caso lautore del fumetto è Leiji Matsumoto che ha disegnato pure Capitan Harlock 🙂

  • EZIO VINCIGUERRA

    ‎Alessandro a me piacerebbe fare parte dell’equipaggio. Tradirei perfino il Capitano Nemo e anche il Capitanoo Kirk. E tu saresti disposto a imbarcarti per …l’ultima frontiera?

  • Alessandro Buzzoni

    Si certo ci sei già nell’equipaggio ma questi capitani non mi piacciono preferisco dei veri :-))))
    Spero che alcuni marinai reali non si siano offesi

  • Orlando Abaterusso

    🙂 NON LO FATE SAPERE A MAMMA MARINA E AD ANTONIO CIMMINO POTREBBERO ARRABBIARSI PER DIVERSI MOTIVI:
    LA PRIMA BLABLABLA
    IL SECONDO CERCA INVANO DI FAR TORNARE INVITA L’ARSENALE DI CASTELLAMMARE

  • Ivano Montanarella

    LaYamato fu realizzata presso l’arsenale di Kure, metre l’unità gemella, la Musashi, fu realizzata nei cantieri navali di Nagasaki. Una terza unita, la Shinano, durante la costruzione avvenuta nei cantiere di Yokosuka, fu convertita in portaerei. Nessuna nave sopravisse alla guerra, addirittura la Shinano fu silurata ed affondata dopo solo 10 giorni dall’entrata in servizio. Una quarta unità, impostata nel cantiere di Kure fu cancellata dai programmi e quindi demolita sullo scalo quando i lavori erano al 30% di avanzamento.

  • Ivano Seghettini

    i Ciao Alessandro molto bella questa foto veramente curiosa la corazzata spaziale .

  • Salvatore Pilloni

    Salvatore Pilloni Unità navale o unità spaziale,l’importante è navigare….^__^

  • Gerardo Grella

    Ale scusami questo incrociatore dell’universo adesso mi è comparso per la prima volta…mai vista una cosa simile………voglio cavalcarlo dove si trova

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *