21 commenti

  • Mio manchi

    Ezio hai voglia di lavorarci sopra e mettermi le parole nella foto del tramonto quelle mie!!!! un bacio grazie

  • EZIO VINCIGUERRA

    la foto è troppo piccolina …vedo di rimediare con un’altra che ci sia l’arcobaleno. Ti prego di inviarmi anche le parole

  • Mi manchi

    Vorrei essere un arcobaleno…….per donarti il rosso del tramonto, l’arancione delle foglie d’autunno,
    il giallo della mimosa in primavera, il verde della natura circostante, l’azzurro del mare tanto amato l’indaco del cielo addormentato e il violetto della consapevolezza.
    dedicata al mio amico speciale!

  • Mi manchi

    ma hai usato la stessa foto?
    bella
    ma le parole le puoi mettere anche in corsivo leggermente più piccole? è solo una richiesta….

  • Mi manchi

    INSOMMA ma quanti arcobaleni che fai!!!! bravo! ma voglio sapere come fai!!! voglio imparare a farlo e sono testarda

    riesci a mettere chat senza farti vedere dagli altri

  • EZIO VINCIGUERRA

    non mi collego mai perchè sarei cliccato da tanto affetto ed allora preferisco non farlo

  • Mi manchi

    come me

    infatti io ho limitato la chat

    e sono aperta solo con te ora

    io anche per altro

    GRAZIE ANCORA

  • Carlo Di Nitto

    L’arcobaleno, il sentiero della dea Iris, la divina messaggera, figlia di Taumante, divinità marina, e di Elettra, ninfa oceanina, figlia del titano Oceano.
    I poeti dicevano che Iris era veloce come il vento e che l’arcobaleno era la traccia lasciata dai suoi leggiadri piedi quando scendeva dall’Olimpo verso la terra per portare un messaggio.
    La dea poteva scendere anche in fondo al mare e nelle profondità del mondo sotterraneo.
    Nel mondo classico Iris era rappresentata sotto forma di una giovane donna, con un’aureola dei colori dell’arcobaleno.

  • Emanuele Albanese

    Esiste un luogo sperduto nel tempo dove le acque del mare vanno a nascondersi. E’ il luogo dove il cielo e il mare decidono di ricongiungersi. E’ la ” Terra di mezzo ”
    La Linea si confine dove i colori dell’arcobaleno decidono di “spegnere” la propria vita. Aveva 25 anni il suo cuore ha cessato di battere sul terreno di gioco. Piermario Morosini ( giocatore del Livorno calcio) ha giocato la sua ultima partita con la vita. Questo mio pensiero è dedicato a lui.
    Emanuele Albanese

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *